Rapporto Eurispes: 2.523 euro per vivere dignitosamente

Secondo un’indagine dell’Eurispes, “L’Italia in nero”, è emerso che per una famiglia composta da quattro persone sono necessari 2.523 euro al mese per vivere dignitosamente. L’Eurispes, insieme all’istituto San Pio V di Roma, ha effettuato il calcolo prendendo in esame una famiglia tipo, “che risparmia su tutto ma non fa mancare nulla ai figli e conduce un’esistenza quasi spartana ma dignitosa”.

Per questa famiglia tipo presa in esame, la spesa alimentare media mensile equivale a 825 euro al mese, la spesa per l’abbigliamento equivale in media a 240 euro al mese, le spese per la casa ammontano a 890 euro al mese, le spese medico-sanitarie a 950 euro.

Sulla base di questi dati , l’Eurispes ha ipotizzato che almeno il 35% dei lavoratori dipendenti “sia ormai costretto ad effettuare un doppio lavoro per far quadrare i conti e arrivare alla fine del mese”. Per questo “sono almeno sei milioni i doppiolavoristi tra i dipendenti che, lavorando per circa quattro ore al giorno per 250 giorni, producono annualmente un sommerso di 90.956.250.000 euro”. Sempre secondo il rapporto dell‘Eurispes, l’economia sommersa in Italia ha generato nel 2010 almeno 529 miliardi di euro: “il 53% dell’economia non osservata è rappresentato dal lavoro sommerso, il 29,5% dall’evasione fiscale ad opera di aziende e di imprese ed il 17,6% dalla cosiddetta economia informale”.

Secondo il rapporto, solo un terzo delle famiglie italiane riesce ad arrivare tranquillamente a fine mese. Invece, “almeno 500.000 famiglie hanno difficoltà a onorare i mutui per la casa; aumenta il credito al consumo (più del 100% tra 2002 e 2011) e cresce la povertà ‘in giacca e cravatta’, cioé quella dei lavoratori costretti a usufruire di mense e dormitori per i poveri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here