Slash e il download digitale che fa morire la musica

A parlare è un colosso musicale, il famigerato chitarrista dei Guns N’ Roses, il buon vecchio Slash. Secondo il musicista la musica digitale e quindi tutti i suoi alleati come I-Tunes e il sistema di download pur velocizzando l’acquisto e i tempi d’ascolto rovinano la magia della musica, l’attesa di ascoltare il cd.

C’era una certa eccitazione legata alla pubblicazione di un nuovo disco, e gran parte di questa veniva semplicemente dalla confezione del disco, ed era qualcosa sulla quale ti soffermavi mentre ascoltavi il cd”, parole che richiamano quei ragazzi dell’era del cd che mentre ascoltavano allo stereo il loro beniamino stringevano quell’album, sfogliando i booklet alla ricerca delle parole. Se ci pensiamo il fascino del booklet oggi è venuto meno grazie alla facilità di accesso ai testi attraverso i siti online, anche se gli intenditori e i collezionisti non rinunceranno mai al piacere di conoscere l’espressività dell’artista anche a livello cartaceo: il booklet spesso nasconde dei “piccoli segreti” come disegni, pensieri e ringraziamenti particolari.

“E’ triste vedere che i compact stanno per essere eliminati gradualmente. Ora, quando guardi alla musica digitale pensi che sia senz’anima, vuota”, è questo il pensiero di Slash che da buon vecchio intenditore ma che nel suo tempo era grande anticipatore, si pone in contrasto con i nuovi sistema di fruizione della musica, che perde così la sua tangibilità e aureola magica. E i veri appassionati, non potranno che dargli ragione in una posizione che però non vede d’accordo tutti gli artisti: Sting per esempio ultimamente è uno dei maggiori artisti a usufruire della musica digitale, ma c’è anche chi come Neil Young cerca un nuovo formato che renda la musica di una maggiore qualità, venuta in secondo piano con l’avvento dell’ Mp3.

Intanto buone notizie per chi oltre che di musica, è appassionato della musica di Slash: il chitarrista sarà il 14 Aprile alla cerimonia di ingresso dei Guns N’ Roses nella Rock ‘N’ Roll Hall of Fame a Cleveland e il 23 Giugno sbarcherà in Italia a Milano, in occasione della Gods of Metal per promuovere il suo prossimo album “Apocalyptic Love” in uscita il 21 Maggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here