Catania – Milan, le probabili formazioni

Dopo la fatica contro il Barcellona in Champions League, per il Milan è il momento di rituffarsi nel clima del campionato, dove affronterà il Catania alle ore 18:00 in uno stadio Massimino che si prevede tutto esaurito.

Grande affluenza e tanta curiosità per questa sfida, che vede di fronte due squadre con obiettivi sicuramente diversi ma galvanizzate da gioco e risultati.

QUI CATANIA La squadra di Montella infatti, è imbattuta da ben 7 gare, condizione che l’ha resa una rivelazione in questo campionato. Il pareggio in rimonta del San Paolo contro il Napoli ha ulteriormente aumentato l’entusiasmo dei rossoblu, che peraltro si presenteranno all’appuntamento con la capolista con la formazione tipo. Il pacchetto arretrato sarà composto dal portiere Carrizo e da Motta, Legrottaglie, Spolli e Marchese; Lodi sarà il play basso, con Izco e Almiron a fungere da interni. In attacco, confermatissimo il trio tutto argentino composto da Gomez e Barrientos ai lati di Bergessio.

QUI MILAN La squadra di Allegri vuole vincere per mantenere (e magari allungare) il vantaggio di 4 punti sulla Juventus impegnata domani con il Napoli. Le scelte dell’allenatore livornese però, saranno anche rivolte alla sfida di ritorno in casa del Barcellona: non convocati Nesta e Seedorf per mantenerli freschi in vista dell’appuntamento europeo. La formazione è dunque fatta, con Abbiati in porta e la coppia Bonera – Mexes al centro della difesa, Antonini a sinistra (non potendo contare sullo squalificato Mesbah) ed il rientrante Abate sulla fascia opposta. Van Bommel è ancora out, per questo il compito di filtro a centrocampo sarà affidato al capitano Ambrosini, coadiuvato da Aquilani e Nocerino; sulla trequarti è previsto l’utilizzo di Emanuelson, perché Boateng partirà dalla panchina (così come Robinho) per completare gradualmente il rientro dall’infortunio. In avanti, a far coppia con l’inamovibile Ibrahimovic, ci sarà El Shaarawy.

L’arbitro dell’incontro sarà Bergonzi della sezione di Genova.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here