La Fiorentina verso la Serie B: Delio Rossi e l’arbitro Rizzoli tra gli imputati

La Fiorentina sempre più giù: una squadra che da oltre due anni non riesce a cambiare marcia. Oggi l’ennesima sconfitta, per di più in casa e contro una squadra non certo di blasone come il Chievo. I tifosi ormai sono abituati a delusioni su delusioni e le scelte teniche di Delio Rossi appaiono sempre più imbarazzanti. Il tecnico non sembra avere la squadra in pugno, ed i giocatori, comunque di blasone, si trovano quasi ogni domenica ad essere umiliati da avversari pagati molto meno di loro.

In tutto questo ci si mette anche l’arbitro Rizzoli, che ha negato due rigori alla Fiorentina che avrebbero potuto cambiare la partita, dopo che lo stesso fischietto internazionale qualche settimana fa aveva negato la vittoria ai viola a Parma, concedendo all’ultimo minuto un rigore agli emiliani molto discutibile. 5 punti in due partite, che oggi, nonostante tutto, avrebbero regalato quantomeno una salvezza tranquilla ai gigliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *