Metal Gear Rising – Revengeance

Mentre in un primo momento Metal Gear Rising prometteva un connubio tra azione-stealth e azione-pura vera e propria, durante il lungo periodo di sviluppo molto è cambiato compreso il genere videoludico che ha ripiegato su un action nudo e crudo senza mezze misure. Anche il nome del titolo infatti è cambiato passando da Metal Gear Solid: Rising a Metal Gear Rising, tale cambio di nome sottolinea il cambio completo di prospettiva del progetto e la volontà di far nascere un probabile nuovo filone.

Per comprendere l’anima di questo Metal Gear Rising basta rifarsi alle parole di Kojima Productions, executive producer del gioco, “se ricordate, in Metal Gear Solid 4, i duelli acrobatici che Raiden ingaggiava con i nemici, anche contro i Gekko, possiamo dire che Rising sia praticamente una versione giocabile di quegli scontri“. Grazie alla nostra spada potremo fare a fette molte cose compresi i nemici che dovranno però essere prima indebboliti con una serie di combo alla Bayonetta e poi tagliuzzati con un Quick Time Evantes.

Seguiremo Raiden in una nuova avventura successiva al finale di Guns of the Patriots

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here