Kasabian: "Amiamo sperimentare come i Radiohead"

Tom Meighan, cantante della band inglese Kasabian si lascia ad una confessione circa il loro modo di fare e intendere musica: Cerchiamo sempre di reinventarci continuamente, proprio come fanno i Radiohead. Ci piace cambiare il nostro punto di vista sulle cose”, così si è espresso il cantante in un’intervista al sito Buzzinemusic.com rivelando un modello così forte e innovativo come i Radiohead.

E’ sorprendente trovarsi di fronte a dichiarazioni del genere proprio oggi, in un panorama musicale che sembra produrre artisti e lavori discografici in serie, sempre uguali a se’ stessi e con l’attributo di “già sentito”, pronti per essere velocemente fruiti e venduti. Per i Kasabian invece sembra che la sperimentazione musicale, la ricerca instancabile di nuove sonorità, nuovi modi di fare e intendere musica sia la chiave principale della loro ispirazione: un’idea questa che ha portato bene, considerato che il loro precedente album “Velociraptor!” è stato protagonista di record di vendite l’anno scorso, portandoli così al successo attraverso un genere che mescola rock indie e alternative.

In merito a questo discorso, Meighan ha voluto sottolineare infatti le differenze tra l’album precedente “West Ryder Pauper Lunatic Asylum”, album in cui la band ha privilegiato canzoni dal tratto psichedelico e di estremo rock alternative. Con “Velociraptor” la band si è concentrata su canzoni maggiormente pop. L’ultimo singolo estratto da quest’album in rotazione radiofonica in Italia è “Goodbye Kiss”, canzone dal sapore scanzonato e malinconico, fedele allo stile della musica britannica alternative.

I Kasabian torneranno anche in Italia a Luglio per qualche data estiva: saranno a Ferrara, Lucca, Milano, Roma e Tarvisio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here