I Guns N’ Roses si riuniscono senza Axl Rose alla Rock and Roll Hall of Fame

Guns N’ Roses, Red Hot Chili Peppers e Beastie Boys sono stati introdotti ufficialmente nella Rock and Roll Hall of Fame durante la cerimonia che si è tenuta a Cleveland sabato notte. Per l’occasione le prime due band si sono esibite dal vivo, mentre i Beastie Boys hanno dovuto rinunciare a causa dell’assenza di Adam “MCA” Yauch, venendo invece omaggiati dai The Roots con un medley dei loro brani più famosi.

Ma a fare scalpore è stata soprattutto l’esibizione dei Guns N’ Roses, o meglio di quello che ne resta, visto che il cantante Axl Rose non ha voluto cogliere questa occasione per riappacificarsi con gli ex compagni Slash, Duff McKagan e Steven Adler. I tre si sono comunque esibiti con l’aiuto del cantante degli Alter Bridge Myles Kennedy, suonando tre canzoni dal loro album d’esordio, Appetite for Destruction (1987): “Mr. Brownstone”, “Sweet Child o’ Mine” e “Paradise City”. Nel corso della performance si sono uniti alla band anche i membri dei Guns N’ Roses entrati nella lineup a inizio anni ’90: il batterista Matt Sorum e il chitarrista Gilby Clarke, chiamato nel 1991 a sostituire il primo chitarrista Izzy Stradlin’.

Un’assenza eccellente anche nella performance dei Red Hot Chili Peppers: l’ex chitarrista John Frusciante, attivo nella band nei due periodi di maggiore successo, vale a dire nei primi anni ’90 e all’inizio degli anni 2000, ha preferito non riunirsi con i compagni Anthony Kiedis, Flea e Chad Smith, lasciando invece campo libero al nuovo chitarrista Josh Klinghoffer. Il quartetto è stato raggiunto sul palco dagli ex batteristi Jack Irons e Cliff Martinez per suonare tutti insieme tre brani: “By the Way”, “The Adventures of Rain Dance Maggie” e “Give It Away”.

Qui sotto potete vedere i Guns N’ Roses suonare “Sweet Child o’ Mine” durante la serata.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Jp6vny8wngg[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here