Premier League: botta e risposta City – United, Liverpool e Chelsea in finale di Fa Cup

Weekend spezzatino ma ricco di emozioni in Premier League, complice anche la presenza in calendario delle due semifinali di Fa Cup.

I primi sussulti sono arrivati da Norwich, dove sabato il Manchester City ha seppellito i padroni di casa con un pesante 6-1.

Protagonista dell’incontro è un ritrovato Carlitos Tevez, che dopo 6 mesi passati in esilio torna alla ribalta con una tripletta decisiva. L’argentino apre le marcature al 18′ con una sassata dal limite e serve al connazionale Aguero il pallone del 2-0 con un pregevole colpo di tacco. La rete di Surman in avvio di ripresa illude il Norwich, che viene però seppellito sotto i colpi sudamericani di Tevez (colpo di testa e gol di rapina dopo aver scartato il portiere) e Aguero (destro a giro), prima del sigillo finale di Johnson.

Vittoria che tiene viva la squadra di Mancini, che resta però a -5 dallo United, capace di rispondere ai cugini battendo per 4-0 l’Aston Villa.
Partita in discesa dopo appena 7′, quando Young si procura un rigore trasformato poi da Rooney. Welbeck raddoppia in chiusura di primo tempo, ma è ancora Rooney ad andare a segno dopo uno scambio con Valencia. Il quarto sigillo è invece opera del rientrante Nani in pieno recupero.

Parallelamente al campionato, si sono giocate a Wembley anche le due semifinali della Fa Cup che hanno decretato le due squadre che si giocheranno il titolo nella finale del 5 maggio.
La prima è il Liverpool, che supera con difficoltà il derby contro l’Everton. I Toffees vanno in vantaggio con la zampata di Jelavic, ma nella ripresa un gol dell’astuto Suarez ed il 2-1 di Carroll portano i Reds in finale.
Dove affronteranno il Chelsea, vittorioso largamente in un altra stracittadina con il Tottenham.
Gli Spurs partono bene e prendono un palo con Van der Vaart, ma devono inchinarsi allo strapotere di Drogba: l’ivoriano in chiusura di primo tempo difende palla, si gira e scarica un sinistro imprendibile per Cudicini.

Nella ripresa i Blues approfittano di un errore dell’arbitro, che assegna un gol a Terry senza che la palla avesse varcato la linea; Bale prova a riaprire la contesa poco dopo, ma il Chelsea si porta a distanza di sicurezza con Ramirez. La squadra di Roberto Di Matteo dilaga nel finale con la splendida punizione di Lampard ed il definitivo 5-1 firmato da Malouda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *