La Lionsgate cerca il regista di “Catching Fire”: Nel mirino Bennett Miller e Francis Lawrence

Dopo che Gary Ross ha confermato che non sarà nuovamente alla guida di Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson e Liam Hemsworth durante le riprese di “Catching Fire“, sequel del blockbuster della Lionsgate intitolato “The Hunger Games“, la società ha iniziato a cercare un regista di un certo calibro a cui passare questo importante testimone.

Ai grandi nomi svelati negli scorsi giorni, e cioè tre importanti registi come David Cronenberg, Alfonso Cuaron e Alejandro Gonzalez Inarritu, si sono aggiunti nelle scorse ore due nuove possibilità, sicuramente più fattibili e realistiche. Gli altri nomi accostati a questa pesante eredità sono quelli di Bennett Miller (“Moneyball”) e Francis Lawrence (“Constantine”), che vanno così ad aggiungersi ai papabili registi di “Catching Fire”.

Miller viene dall’ottima esperienza del suo dramma sul baseball con Brad Pitt e Jonah Hill, che è riuscito a conquistare ben sei nomination agli Oscar, smentendo così i più cattivi che lo davano per spacciato dopo aver accettato il lavoro in seguito all’abbandono “last minute” di Steven Soderbergh. Il suo possibile ingaggio potrebbe sconvolgere i piani di Mark Ruffalo, Steve Carell e Channing Tatum, scritturati per il dramma “Foxcatcher di cui Miller dovrebbe occuparsi nei prossimi mesi.

Per quanto riguarda Lawrence invece il suo futuro è sgombro da nuovi progetti e potrebbe tranquillamente iniziare a lavorare sin da subito con lo sceneggiatore Simon Beaufoy. L’ultimo suo film è stato “Come L’acqua per gli elefanti” e quindi il filmmaker potrebbe prendere questo sequel come una nuova sfida per rilanciarsi nel cinema blockbuster, già accarezzato tempo fà con il film di fantascienza “Io Sono Leggenda“.

La scelta della Lionsgate comunque non tarderà ad arrivare.

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here