Train: alla scoperta del nuovo album "California 37"

Quando pensi ai Train la prima canzone che ti viene in mente è “Calling all Angeles”, singolo che le radio facendo un tuffo nel passato non mancano mai di riproporre: accolta in America con pareri contrastanti riuscì a guadagnarsi due nominations ai Grammy Awards e sicuramente tra i più memorabili insieme a “Drops of Jupiter( Tell me)”, e ulteriore adito al singolo lo diede anche il forte uso della canzone in noti telefilm popolari.

Dall’album Drops of Jupiter senza non qualche pausa, i Train sono giunti al loro sesto album “California 37” mantenendo alto il loro stile di pop band americana alternative. La voce del cantante, le canzoni variegate che vanno da quelle più ballad nel passato e a quelle pop-rock per arrivare ad oggi, non permettono di catalogarli in un genere ben definito ma piuttosto in una creatività tutta americana di far rivivere nella musica non solo sonorità attuali, ma anche più tradizionali che sembrano portarci a quegli scenari americani dove bastano un fuoco, la natura e un paesaggio al tramonto per fare musica. E’ il caso del singolo “Bruises” cantato con Ashley Monroe, che non a caso è un volto della country music americana, mentre quasi spagnoleggiante nelle melodie è il singolo “50 Ways to Say Goodbye”, che arriva al ritmo instancabile e orecchiabilissimo di “Drive By”, singolo in radio che ha anticipato l’album.

Spazio però anche alle ballad come “You can Finally Meet My Mom”, “We were Made for This”, “When the Fog Rolls”, tra le più belle dell’album, ai pezzi acustici come “Sing Together”, che ricorda molto il successo radiofonico “Hey Soul Sister”, sospeso sulle note di un ukulele e cori accennati offrendo un’atmosfera delicatissima. Carte in regola per essere un possibile prossimo singolo è “Mermaid”, dalle sonorità davvero molto estive e danzanti.

Il titolo “California 37” nasce ispirandosi ad una piccola autostrada così chiamata della California e che si trova a nord di San Francisco, città in cui la band vive e che spesso è stata motivo di ispirazione: non si tratta di un’autostrada qualsiasi, ma è quella che maggiormente ospita ricordi, eventi e pensieri della band che più volte l’ha percorso per spostarsi da San Francisco in tutta la California.

Percorrendo questa strada scorrono così quasi come fosse un viaggio in auto, un riavvolgimento di piccoli momenti che si lasciano alle spalle ma che inevitabilmente condizionano la nostra vita: l’attesa di momenti speciali, il contributo immancabile della musica che rende indimenticabili gli attimi, le nostre vicende avvolte tra passato e presente, l’amore, i sentimenti, le sconfitte e le conquiste: sono queste le tematiche contenute nel nuovo album della band americana.

California 37 è un viaggio di piacevolissimo ascolto, spensierata colonna sonora che condisce bene musica e intime emozioni. Speriamo che in occasione del prossimo Tour non manchino di toccare anche qualche città italiana, e intanto ascoltatevi “Drive By”, di cui vi postiamo il video qui sotto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=oxqnFJ3lp5k&ob=av2e[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here