Film In Sala 20 Aprile: Il Primo Uomo – Leafie – George Harrison: Living In the Material World

Diamo uno sguardo ai titoli secondari in uscita al cinema questa settimana (20 aprile 2012):

IL PRIMO UOMO di Gianni Amelio
Negli anni ’50 la questione tra Algeria e Francia e tutt’altro che vicina alla sua conclusione, ma speranzoso che il tutto si possa risolvere al meglio, lo scrittore Jean Cormey (Jacques Gamblin) torna nel paese africano. Qui l’uomo ritrova sua madre  e ritrova mille ricordi che lo porteranno a rivivere la sua infanzia. La storia di un bambino povero, rimasto orfano di padre e comandato a bacchetta da una nonna non proprio amorevole. Ma ci sono anche ricordi positivi, come quelli legati al professor Bernard (Denis Podalydés), che oltre ad avergli insegnato molto per quanto riguarda la sua formazione culturale, ha collaborato anche ad insegnare a Jean alcune nozioni base della vita in sé. Nel cast anche Catherine Sola, Maya Sansa e Ulla Baugué.

LEAFIE – LA STORIA DI UN AMORE di Oh Seongyun
Si tratta di un film d’animazione di produzione coreana che racconta le vicende della gallina Leafie, che sembra proprio non riuscire a reggere la sua vita, rinchiusa giorno e notte in quel pollaio. Riuscita a sfuggire dalla stia Leafie dovrà fare i conti con un mondo a lei sconosciuto dominato da animali predatori come ad esempio la donnola One-eye. Ma incontra anche l’amore in un piccolo anatroccolo rimasto orfano che decide di allevare come se fosse suo, andando contro le regole della natura e la differenza delle specie.

GEORGE HARRISON: LIVING IN THE MATERIAL WORLD di Martin Scorsese
Affidandosi al ricordo delle persone a lui più vicine, alla ricchezza di repertorio reperibile sui Fab Four e a numerose interviste rilasciate nel corso degli anni, Martin Scorsese firma uno splendido documentario incentrato su George Harrison, chitarrista e seconda voce della band di Liverpool nota come i Beatles.

Questa settimana inoltre sono arrivati nelle sale:
MALEDIMIELE di Marco Pozzi
SANDRINE NELLA PIOGGIA di Tonino Zangardi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here