La Juventus vola verso la conquista del campionato. Il Milan non ci crede più

Ormai ci siamo, la Juventus è a un passo dal vincere lo scudetto, ancora poche partite e sarà ufficiale. Un risultato sorprendente per certi versi, ma ampiamente, meritato dopo ben 34 giornate senza conoscere la parola ed il sapore della sconfitta.

Quattro giornate, ancora tre settimane e poi il popolo bianconero potrà festeggiare, dopo i due campionati in cui la squadra bianconera non è andata oltre il settimo posto. Sarà il primo titolo dopo Calciopoli, dopo quel drammatico 2006, dopo la Serie B. Chi saranno i vincitori? Chi saranno gli sconfitti? Il primo a salire sul carro dei vincitori sarà certamente Antonio Conte, un allenatore bravo, determinato, capace di dare un gioco e una mentalità vincente alla squadra. Tutti i giocatori hanno dimostrato di far gruppo e di essere uniti con l’obiettivo di conquistare qualcosa di importante. Un plauso alla dirigenza, anche se con qualche tirata d’orecchie per qualche scelta di mercato che alla lunga si è dimostrata sbagliata, vedi l’acquisto dell’olandese Elia.

Il Milan di Massimiiano Allegri ne uscirà certamente ridimensionato. La squadra sia come organico sia dal punto di vista tecnico rimane la più forte, ma non ha saputo dare il colpo decisivo nel momento del calo della Juventus. Di mezzo c’è il gol non gol di Muntari che farà certamente discutere per tanto tempo. Ciò che non si potrà mai mettere in discussione è la solidità della squadra di Conte, capace di battere ogni record e di tornare così agli antichi fasti.

Il 13 maggio, ma potrebbe anche accadere anche qualche giorno prima, il popolo bianconero potrà gioire, senza dimenticare la possibilità di vincere la Coppa Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here