Istat 2012: vendite al dettaglio febbraio aumentano

Sono aumentate nello scorso mese di febbraio del 2012, anche se moderatamente, le vendite al dettaglio in Italia. L’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) ha infatti reso noto che l’indicatore sulle vendite al dettaglio di febbraio del 2012 ha fatto registrare rispetto al mese precedente un aumento pari allo 0,6% frutto dell’incremento sia delle vendite di prodotti alimentari, sia di quelli non alimentari. Pur tuttavia, da dicembre 2011 a febbraio 2012 l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio registra nei tre mesi una variazione congiunturale negativa, pari a -0,2%, rispetto ai tre mesi precedenti.

Considerando le forme distributive, l‘Istat ha inoltre rilevato come nel febbraio scorso, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, le vendite siano aumentate dell’1,9% presso la GDO, ovverosia la grande distribuzione organizzata, mentre sono scese dell’1,3% sulle piccole superfici, ovverosia per i piccoli negozianti.

Gli incoraggianti dati sulle vendite al dettaglio non fanno però il paio con il clima di fiducia che regna tra gli imprenditori. Nella giornata di ieri è stato proprio l’Istituto Nazionale di Statistica a comunicare che, a valere sul corrente mese di aprile del 2012, c’è stato un calo del clima di fiducia sia tra le imprese dei servizi, sia tra quelle che operano nel commercio al dettaglio. A pesare anche in questo caso è stata la discesa dell’indice che misura il clima di fiducia presso la distribuzione tradizionale, mentre per la grande distribuzione organizzata l’indicatore è salito anche se in maniera moderata. Questo conferma come siano i piccoli negozi in questo momento a pagare di più il prezzo della crisi legato alla stagnazione dei consumi da parte delle famiglie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here