Sharlto Copley villain in “Oldboy” e probabile pluriomicida in “Open Grave”

Il sudafricano Sharlto Copley, dopo essersi fatto notare grazie al lavoro fatto con Neill Blomkamp nel film sci-fi “District 9“, ha dimostrato di saper sostenere il peso di grandi produzioni, come successo ad esempio per il remake cinematografico della serie televisiva “The A-Team“.

E’ del tutto concepibile quindi che col passare del tempo Copley desti l’interesse di registi e produzioni, interessati ad avere l’attore di Johannesburg tra i membri del proprio cast. Nelle ultime ore per lui sono stati confermati due ingaggi, uno dei quali davvero attesissimo.

E’ stato infatti annunciato che Copley prenderà parte, nelle vesti del villain, al remake di “Oldboy” che verrà diretto da Spike Lee. La sinossi di questo film, ispirato al manga Tsuchiya Garon e Minegishi Nobuaki ed al film di Park Chan-Wook, racconta la storia di Adrian Pryce, un multimiliardario che segrega per circa quindici anni un uomo di nome Joe Douchett (Josh Brolin). Quando quest’ultimo verrà liberato la vendetta assumerà un ruolo chiave all’interno della vicenda. Elizabeth Olsen è stata inoltre confermata nel cast nei panni di un’assistente sociale che aiuterà Joe a capire cosa gli è capitato.

Inoltre Copley sarà tra i protagonisti di “Open Grave“, progetto in produzione dal 2006 attualmente in mano alla Atlas Entertainment, con Gonzalo Lòpez-Gallego alla regia e Chris Borey e Eddie Borey alla sceneggiatura. La storia del film è incentrata su un uomo che si risveglia circondato da cadaversi e non ha la minima idea di come sia finito lì. Quando avrà dei bizzarri flashback riguardanti degli omicidi, inizierà a pensare che il killer possa essere proprio lui

Per entrambe le pellicole non sono state ancora fissate le date di inizio delle riprese né tantomeno quelle di uscita nelle sale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here