Juve, addio Robben: rinnova col Bayern fino al 2015

Fuori uno dalla lista. Il folto elenco di top players accostati alla Juventus negli ultimi mesi, perde il primo pezzo: Arjen Robben ha infatti deciso di prolungare il suo contratto con il Bayern Monaco.

È la stessa società tedesca a dare la notizia, attraverso un comunicato ufficiale sul sito internet. Il giocatore olandese, il cui accordo sarebbe scaduto il prossimo anno, ha deciso di rinnovare fino al 2015, chiudendo così di fatto ogni velleità riguardo ad un suo passaggio ad un’altra squadra.

Un verdetto inaspettato, visto che fino a qualche giorno fa si facevano insistenti i rumors sulla scontentezza del nazionale oranje a causa di un litigio con il compagno di squadra Ribery.
I due infatti sono stati protagonisti di un acceso diverbio, corredato da un pugno scagliato dal francese (poi multato) agli indirizzi di Robben, durante l’intervallo della semifinale d’andata di Champions League contro il Real Madrid.
E nell’ultima settimana la mancata decisione del giocatore riguardo al rinnovo aveva fatto preoccupare i dirigenti bavaresi, che possono adesso gioire per aver trattenuto una pedina fondamentale. Nel comunicato, Robben spiega brevemente il suo attaccamento alla società ed alla città (due dei suoi tre figli sono nati a Monaco) e si dice sicuro di poter raggiungere ancora grandi risultati con il club tedesco.
Sembra infatti, che sulla sua scelta di prolungare sia stato determinante il raggiungimento della finale di Champions League, trofeo sfumato due anni fa nella sfida contro l’Inter.

Per la Juventus sfuma così una delle opportunità di mercato tenute d’occhio dalla società e diventata reale quando Robben si dichiarò felice dell’interessamento del club bianconero. Adesso però, gli uomini mercato torinesi dovranno concentrarsi su altri obiettivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here