Calciomercato Inter: De Jong o Guarin?

Rimangono ancora tanti gli interrogativi in casa Inter, interrogativi e domande inerenti il futuro di dirigenti, giocatori ed allenatore.

Recentemente il patron dell’Inter Massimo Moratti ha pubblicamente confermato la permanenza dell’attuale allenatore dell’Inter Stramaccioni. Su quest’ultimo si erano fatte tante ipotesi: resta o non resta, arriva Prandelli, arriva Capello, arriva Guardiola o torna Mourinho?

Tutti questi interrogativi sono stati annullati dalle dirette ed ufficiali dichiarazioni di Massimo Moratti il quale ha per l’appunto fatto capire come la volontà della dirigenza nerazzurra sia quella di far restare il giovane tecnico Andrea Stramaccioni; una mossa che getta le basi per avviare un progetto a lungo termine, un nuovo corso in cui la caratteristica principale sia un mix di tanti giovani e diversi “senatori” per dare dinamicità ed esperienza alla squadra.

Un altro interrogativi (uno dei tanti, sicuramente direte voi a questo punto, ndr.) concerne la possibile partenza o eventuale permanenza di Guarin, mediano colombiano arrivato a gennaio con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il riscatto di Guarin è di 13,5 milioni di euro, la dirigenza nerazzurra spera in una diminuzione, in casa contrario si virerà su un altro obiettivi, il mediano olandese De Jong attualmente in forza al Manchester City guidato da Roberto Mancini.

Altro obiettivo dell’Inter è Mudingay, giocatore del Bologna che tanto bene ha fatto in questa stagione; su un potenziale trasferimento del suo assistito a Milano, l’agente del suddetto ha così detto: “Posso dire che il Milan e l’Inter sono interessate a Mudingayi, sta lavorando benissimo da due anni al Bologna con campionati straordinari”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here