Atlantia: fatturato Q1 2012 stabile

Fatturato consolidato stabile nonostante un calo del traffico autostradale in Italia, nel trimestre, pari all’8,5%. E questa la fotografia relativa ai conti del primo quarto del 2012 di Atlantia S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari. Nel dettaglio i ricavi consolidati nel periodo gennaio-marzo del 2012 si sono attestati a 856,9 milioni di euro con un incremento frazionale anno su anno pari allo 0,1%, mentre per quel che riguarda il calo del traffico autostradale in Italia Atlantia S.p.A. con un comunicato ufficiale ha fatto presente come tra i fattori che hanno inciso ci sia stato lo sciopero del settore dell’autotrasporto e le condizioni meteo avverse con nevicate eccezionali.

Non a caso Atlantia S.p.A., relativamente all’attività delle società controllate all’estero, ha conseguito nel primo trimestre del 2012 un incremento del traffico autostradale pari al 6,1%. Per quel che riguarda gli altri indicatori economici, Atlantia S.p.A. ha chiuso il primo trimestre del 2012 con un Ebitda, ovverosia il margine operativo lordo, in calo anno su anno del 6,4% a 482,2 milioni di euro a fronte di un utile di Gruppo Q1 2012 a 125,4 milioni di euro, che corrisponde anno su anno ad un calo del 9,8%.

In merito al calo dell’utile la società quotata in Borsa a Piazza Affari con un comunicato ufficiale ha fatto presente come l’impatto dello sciopero dell’autotrasporto ed al maltempo in Italia sia stato pari all’incirca a 48 milioni di euro sul margine trimestrale. Al termine del trimestre l’organico medio di Atlantia S.p.A. ha fatto registrare un aumento di 553 unità per effetto del miglioramento della qualità dei servizi, dell’avvio del progetto denominato “Eco-Taxe“, e per il consolidamento della società Triangulo do Sol per un apporto pari a complessive 355 unità lavorative.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here