Facebook debutta in borsa ma niente boom!

Dopo tante indiscrezioni e attese, Facebook ha ufficialmente debuttato in Borsa nella giornata di venerdì scorso. C’è da dire che in molti si aspettavano il grande boom ma a quanto pare questo non c’è stato: in chiusura il titolo è stato valutato 38,32 dollari per azione con un aumento dello 0.61% dell’IPO.

La sensazione è che da Facebook ci si attendesse un boom ma che in realtà il social network non è in grado di sostenere questo peso. O più semplicemente, gli azionisti hanno preferito essere prudenti durante il primo giorno di Facebook in Borsa. A questo punto siamo curiosi di vedere cosa succederà nella giornata di domani.

In ogni caso il solo valore dell’IPO di Facebook costituisce un record: nessun altra società legata al mondo di Internet si è mai presentata in Borsa con un valore simile.

Intanto, il social network di Mark Zuckerberg continua a crescere come numero di utenti grazie ad acquisizioni lampo di piccole e medie startup (se l’acquisto di Instagram per 1 miliardo di dollari ha suscitato scalpore, quelle di Glancee o di Karma sono passate quasi inosservate).

Ma Facebook ha dei grandi progetti in mente, alcuni dei quali passano per un presunto ed eventuale motore di ricerca che dovrebbe andare a fare concorrenza al famoso Google Search puntando molto sulle interazioni sociali. Di certo, disporre di un numero di utenti vicino al miliardo è un potenziale davvero non indifferente per un giovane miliardario al quale la vita sorride. Tra l’altro si è appena sposato in gran segreto!