Napoli Pizza Village, la più grande pizzeria del mondo

Si è svolta nella Sala Giunta del Comune di Napoli la conferenza stampa di presentazione della II edizione della manifestazione “Paulaner Napoli Pizza Village” organizzata dall’Apn (Associazione Pizzaiuoli Napoletani) con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ed il patrocinio del Comune di Napoli.

Alla presenza di giornalisti e addetti ai lavori, sono intervenuti tra gli altri l’Assessore allo Sport, alle Pari Opportunità e alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli Pina Tommasielli, il Presidente dell’APN Sergio Miccù, l’Event Manager della Pubblicompany Claudio Sebillo, il Docente della Facoltà di Medicina dell’ Università Federico II Vincenzo Peretti, il Responsabile dell’Ufficio Rapporti Istituzionali Asìa Napoli Vincenzo Russo e il Direttore di Radio Kiss Kiss Napoli Valter De Maggio.

La pizza è il nostro brand migliore – ha dichiarato l’Assessore Tommasielli – non solo in quanto simbolo alimentare della nostra città ma, soprattutto, perché coniuga perfettamente la triade benessere-salute-sport che è alla base di una sana educazione giovanile“. Mentre particolarmente soddisfatto il Presidente dell’APN Miccù: “Via Caracciolo si trasformerà nella più grande e più bella pizzeria del mondo e noi ci auguriamo che questa manifestazione diventi un evento turistico a livello mondiale”.

Grazie ai 24mila metri quadrati del Lungomare liberato – ha sottolineato l’Event Manger della Pubblicompany, Sebillo – avremo l’opportunità di ampliare ogni componente dell’evento, compresa l’area Piccoli Pizzaioli Crescono dove i più piccoli potranno cimentarsi nell’arte della pizza sotto la supervisione dei maestri pizzaioli napoletani.”

In conferenza stampa l’annuncio del Presidente dell’Associazione Pasticceri napoletani, Sabatino Sirica, che ha annunciato un’asta di 3 maglie del Calcio Napoli autografata dall’intera squadra. Il ricavato sarà destinato ai bambini della Siria.

Il Paulaner Napoli Pizza Village si svolgerà nel tratto del “lungomare liberato”, compreso tra Viale Dohrn e Piazza Vittoria, da mercoledì 5 a domenica 9 settembre 2012 dalle 18 alle 24 ed ospiterà 36 pizzerie storiche napoletane. Saranno 3.000 i posti a sedere con una rotazione di 4/5 turni per circa di 18mila visitatori al giorno.

Alle 20 casse distribuite in 4 punti dell’area del Paulaner Napoli Village sarà possibile, al costo di 10 euro, acquistare il menù completo che prevede 1 pizza, 1 bevanda, 1 gelato ed 1 caffè o un succo di frutta. Saranno presenti gli stand: delle aziende che forniscono i prodotti per la preparazione delle pizze (“Molino Caputo” per la farina, “Latticini Orchidea” per la mozzarella, “Annalisa” per i pomodori), della radio ufficiale “Kiss Kiss Napoli”, del Ministero delle politiche agricole e forestali con i celebri burattinai Fratelli Ferraiuolo che racconteranno la storia della pizza ai più piccoli, del Comune di Napoli e dell’Asìa.

Ogni sera alle ore 21,30 sul palco centrale si svolgeranno concerti, spettacoli musicali e di cabaret tutti ad accesso gratuito. Aprirà mercoledì 5 il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli, giovedì 6 serata di cabaret con Simone Schettino, venerdì 7 live show della Demo Morselli band, sabato 8 cabaret con Made in Sud Show e domenica 9 musica e cabaret con Mario Maglione e Marco Cristi. Incontri e dibattiti da giovedì 6 a domenica 9 dalle 18,30 alle 20,30 con esperti, docenti universitari e rappresentanti del mondo della pizza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here