GP d’Australia, “Ice Man” gela tutti

Albert Park – mentre tutti aspettavamo un duello Vettel – Alonso, Red Bull- Ferrari, Germania- Spagna, ecco che il vento freddo finlandese si abbatte con una semplicità paurosa sui pronostici.

Kimi Raikkonen, per tutti “Ice Man”, vince il primo gran premio della nuova stagione di Formula 1.
Partito in sordina, complice anche qualifiche “strane”, il finlandese volante, grazie ad una Lotus perfettamente bilanciata, è riuscito ad adottare una strategia su solo due soste, mentre tutti erano su tre, rivelatasi la chiave del successo.
Se nessuno si aspettava, almeno in questa prima gara, questa vittoria, sono le sue dichiarazione post gara a stupirmi, lasciandomi immaginare che quest’anno a lottare per il titolo, se non fosse ancora chiaro, ci sarà sia Kimi che la Lotus.
Queste le sue dichiarazioni: “Il nostro piano era di fare due fermate e anche se è sempre difficile nelle prime gare sapere quando fermarsi, abbiamo capito di avere la strategia giusta”.

Stupisce questa sua affermazione:
E’ stato uno dei più facili gran premi che ho fatto per vincere. Speriamo di poter avere molte di queste gare”.
Onore al vincitore, ma gli altri due campione del mondo che sono saliti sul podio, Alonso e Vettel, non hanno sicuramente sfigurato, soprattutto il nostro alfiere della Ferrari.

Fernando è adrenalina pura nei suoi sorpassi, ha recuperato in partenza, ha avuto un’ottima strategia di gara grazie ad un box perfetto e ci ha creduto fino alla fine dimostrando il buon valore della sua Ferrari e le sue eccellenti doti di “mastino”.

Vettel, o meglio la sua Red Bull, è sembrato altalenante. Lepre al via, poi in difficoltà di gomme e sul passo gara, ed ancora una ripresa verso la fine che lo ha portato al podio. La sensazione che la sua vettura, imprendibile in qualifica, non sia, sul long run, imbattibile ed oggi lo abbiamo visto.
Si preannuncia un grande campionato del mondo, magari il podio di oggi potrebbe essere una premonizione su chi saranno i pretendenti al titolo finale.
Forse è troppo presto per dirlo in un mondo, come quello della formula 1 che cambia velocemente, dove ci sono altri campioni che si possono inserire, vedi Hamilton, di sicuro ci sarà da divertirsi.

Una cosa è certa, non mancheranno sorprese ed emozioni e non bisogna neanche aspettare tanto, next week Sepang circuit, noi ci saremo e voi??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *