Xbox One – rovesciamento delle politiche DRM

Microsoft non perde tempo e va a caccia della concorrenza; con la nuova Xbox One presentata nelle ultime settimane, ha dimostrato di volersi imporre non solo nel mondo dei giochi, ma anche in quello della connettività; a distanza di qualche settimana però l’azienda sembra fare marcia indietro su alcune novità, che sembravano aver entusiasmato alcuni possibili giocatori e invece creato lamentele in altri.

Oggi Microsoft ha annunciato che ci sono delle novità: il rovesciamento delle politiche DRM che permetteranno agli utenti amanti della console di poter giocare anche con il collegamento a internet offline, senza che sia necessario il check-in ogni 24 ore.

Microsoft si è voluto avvicinare a quella fetta di giocatori, al suo vero pubblico e all’onda di fans che da anni sono affezionati alla sua console apprezzando le innovazioni e i cambiamenti. Forse questo rinnovo quasi totale aveva gettato qualche dubbio di troppo; ecco che i vertici del marchio si sono adoperati e hanno trovato la strada giusta per colmare le perplessità dei giocatori che sono in attesa di questa nuova console.

Che fine ha fatto la condivisione dei giochi? Sembra, infatti, che ci sia stato eseguito un passo indietro: si potrà continuare a condividere il disco, ma per quanto riguarda i titoli scaricati, quelli sembra che siano stati esclusi dalla condivisione per famiglie e che siano esclusi dalla rivendita; annuncio arrivato direttamente da Don Mattrick, il Presidente della sezione Interactive Entertainment Business di Microsoft.

Queste sono alcune delle novità uscite nelle ultime ore, per quanto riguarda altre comunicazioni sui perché e aggiornamenti vari dovremo aspettare news più fresche. Inoltre sembra che il prezzo sia ancora più oneroso della principale concorrente PS4. Vedremo quali altri sviluppi ci saranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *