I nuovi Bartender specializzati sono mixologi dei sapori

Dal 30 Settembre al 3 ottobre al Superstudio Più di Milano arte e fotografia saranno temporaneamente messe da parte e gli 8.000 metri quadri della struttura verranno dedicati ad un evento della ristorazione unico al mondo: il Super-Bar!

Per 4 giorni con un fitto calendario dedicato ai professionisti del settore con 4 spettacolari contest (uno per ogni giorno dell’evento), 20 workshop, 16 seminari, 20 incontri con le aziende di beverage e food nell’Academy, 16 master, show case. La sera gli spazi si trasformano in una cittadella della “cultura del buon bere” con corsi, degustazioni, party, dj set, concerti, eventi pensati ed organizzati per tutti gli amatori dei drink, ma anche per quelli del buon cibo e della buona musica.

La manifestazione vuole ridare prestigio a un modo di bere di qualità, presentando prodotti d’eccellenza meno commerciali e spesso introvabili, alla presentazione di nuovi mix e proposte d’avanguardia, dando particolare rilievo al panorama internazionale con i bartender più famosi del settore.
Accanto ai più noti superalcolici, verranno presentati prodotti premium ricercati, nuovi distillati alle erbe, invecchiati e pregiati, scotch whisky millesimati, futuristici mix, creazioni armoniose miste ad incredibili alchimie.

Sarà possibile attraverso gli stand presenti passare dai famosi liquori messicani Mezcal e Tequila, ai Rhum più pregiati, dalle tendenze giapponesi, all’arte della miscela nostrana, i trend della Grande Mela e tanti altri accompagnati dai guru del drinking internazionale come Peter Dorelli, Salvatore Calabrese, Beach Bum Berry, Shingo Gokan, Zdenek Kastanek, Nicolas Saint Jean.
Oltre ai contest già menzionati sarà presente anche l’atteso Lady Drink, unico concorso del settore per Barlady professioniste, categoria che sta conquistando sempre più successo e visibilità. Tutto all’insegna del “bere bene e meglio”.

Il lavoro del Bartender/Barlady o del Mixologo sta diventando una professione di tendenza in forte crescita negli ultimi anni, specie tra il pubblico femminile, attraverso corsi, anche universitari, seminari e workshop si possono imparare i più disparati trucchi del mestiere.

All’evento sarà presente anche Arijit Bose che ha cominciato la sua carriera nel mondo dei bar dopo essere uscito dall’Indian Institute of Hotel Management, specializzandosi in Mixologia e creando la sua propria azienda Getafix che si occupa di eventi, training bar e consulenza. Questo Bartender, che in pochi anni grazie alle sue creazioni si è fatto conoscere partendo da un lavoro al The Park Hotel a Delhi, è solo uno dei tanti che ha saputo portare nuovi trend nel bartending dalla sua India, facendo capire che è un lavoro adatto ai giovani, permettendogli di viaggiare e di poter arrivare lontano.

Questo mestiere non è più quindi legato solo a semplici mansioni nell’unione di qualche distillato e aroma, anzi è diventato una scienza capace di unire i sapori più disparati creando nuove armonie e alchimie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *