Juventus ai raggi X tra Vinovo e calciomercato

Si sa, uno dei momenti più importanti del nostro campionato è sicuramente il periodo autunnale dove bisogna metter legna e punti in cascina in vista del lungo inverno. Punti che risulteranno pesantissimi in primavera inoltrata quando ci si preparerà al rush finale.
Dopo aver lasciato il week end libero ai suoi ragazzi, Antonio Conte è pronto a metterli sotto torchio in vista di una partita delicatissima come la trasferta di Firenze.
L’ambiente che i bianconeri troveranno sarà molto caldo e carico di entusiasmo, vista l’ottima annata fin qui disputata dalla Fiorentina e servirà la miglior Juventus per uscire indenni da questa trasferta.
La sosta, pur avendo privato il tecnico di 9 giocatori impegnati con le rispettive nazionali, consentirà di preparare al meglio la sfida correggendo alcuni aspetti che ancora non convincono critica e tifosi.

Un problema su tutti è chiaramente il gioco sugli esterni, vera forza della Juventus nelle passate stagioni e che quest’anno rischia davvero di diventare un punto debole. Secondo alcuni dati presi dopo aver analizzato le partite sin ora giocate in serie A infatti la Juve è la squadra che tira di più in porta, che tiene un maggior possesso palla e si affida agli attacchi verso il centro, mentre sulle fasce il gioco latita e non poco.

Il tecnico salentino potrebbe tuttavia non avere troppe possibilità di scelta in vista della partita di domenica prossima : a sinistra Asamoah tornerà proprio a ridosso della partenza per Firenze ed è pronto Peluso. A destra Lichtsteiner è alle prese con il recupero dall’infortunio che lo ha colpito contro il Galatasaray e spera di esser convocabile, Caceres torna finalmente disponibile dopo l’infortunio al menisco e andrà in panchina mentre Isla è stato costretto ad uscire durante la partita del Cile contro la Colombia e non dovrebbe farcela.
A sorpresa quindi Conte potrebbe schierare Pogba a destra, come già provato nel secondo tempo in Champions League, in quanto Padoin seppur buon gregario, non sembra garantire quel cambio di passo di cui la Juventus ha estremamente bisogno.

Nonostante le qualificazioni per Brasile 2014 lo abbiano dunque privato di alcuni elementi, Conte a Vinovo può disporre di tutti e cinque gli attaccanti e spera di trovare finalmente il miglior partner offensivo di Carlitos Tevez.
A parte l’Apache, l’unico vero titolarissimo lì davanti, il tecnico salentino ha alternato tutti gli altri attaccanti in rosa ricevendo anche risposte positive soprattutto da Fabio Quagliarella top scorer bianconero insieme a Carlitos con tre reti; tuttavia in vista della doppia trasferta Firenze-Madrid sarà utile stabilire una gerarchia in modo da arrivar a questi importantissimi appuntamenti al 100 % .

E se il calcio giocato si ferma, non si ferma mai il calciomercato che vede la Juventus coinvolta in rinnovi importanti come quelli di Vidal, Pirlo e Pogba ma anche alla ricerca di elementi in grado di migliorare la rosa attuale.
Sugli esterni appunto si cerca la soluzione in grado di garantire corsa e soprattutto buoni cross per le punte bianconere; in attacco gli occhi sono sempre vigili con Llorente, Giovinco e Vucinic che dovranno meritarsi a suon di goal la conferma.
..E quale miglior occasione se non la partita contro la Fiorentina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *