Inghilterra-Polonia: La carica biancorossa invade Wembley

Forse lo faranno per visitare uno stadio affascinante o forse per scrivere il proprio nome nella storia del calcio, ma di sicuro i diciottomila tifosi polacchi attesi stasera a Wembley per Inghilterra-Polonia, lo faranno per il loro Paese. Un’invasione quantomeno singolare visto che non ci sono speranze di qualificazion,e ma la tifoseria polacca ha deciso di chiudere il girone a testa alta, vicino ai propri beniamini.

Un importante dimostrazione d’amore che la squadra allenata da Fornalik vorrà ripagare al meglio, come confermato dall’attaccante del Dortmund Robert Lewandowski: «Giocheremo per loro, vogliamo regalargli qualcosa di speciale». Tutto questo nella terra del calcio, la nazione dove è nato tutto e dove, da sempre, il calore umano ha un sapore speciale. Giocare in questo stadio contro questa squadra con un pubblico del genere dipingerà in maniera indelebile la sfida, fondamentale per i leoni inglesi.

La mossa dei tifosi polacchi ha spiazzato un po’ tutti ma non quelli che credono fortemente in questo sport. Quelli che credono nei valori che contornano il calcio e che credono ancora che in campo esistono dignità, orgoglio e tanto altro. La Polonia l’ha dimostrato in un solo gesto e l’augurio è che nulla sfoci in atti vandalici o quant’altro. La paura purtroppo c’è sempre, ce l’hanno insegnato gli ultimi anni di calcio, ce l’ha inculcato il timore di assistere a determinati incontri.

L’invasione polacca però è pronta a trasmettere tanti valori che attualmente i riflettori hanno messo in un angolo. Si può essere vicini ad una squadra anche in momenti del genere ma, soprattutto, si può essere uniti per un unico scopo, non sempre a sfondo sportivo. Dietro Inghilterra-Polonia c’è tanto altro o perlomeno a noi piace pensarlo. A noi piace pensare a famiglie che partiranno per assistere ad una bella partita e visitare un paese affascinante, ci piace pensare a gruppi di amici che rimarranno una notte a Wemlbey per divertirsi insieme. Insomma ci piace pensare che la parte buona del calcio, fatta di passione e di amore per una squadra, ha ancora la sua importanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *