Liga 9.a giornata: frenano Barça e Atletico, bene il Real

Giornata favorevole al Real Madrid la 9.a di Liga. Le merengues, infatti, approfittano dei passi falsi di Barcellona e Atletico per ridurre il vantaggio dalle due pretendenti al titolo.

Netta vittoria degli uomini di Ancelotti contro il Malaga, 2-0 firmato da Di Maria e da Cristiano Ronaldo che permette ai blancos di raggiungere quota 22 punti. La squadra di Ancelotti torna a convincere dove alcune prestazioni sottotono e arriva all’importante match di Champions League contro la Juventus con il morale rinfrancato. Anche Ancelotti si è detto soddisfatto del match disputato dai suoi: “Sono contento, ma dobbiamo cercare di fare meglio. La settimana è iniziata bene, la squadra ha giocato discretamente. Benzema? Aveva una contusione al polpaccio e non stava benissimo, speriamo di poterlo avere a disposizione per mercoledì. Varane? Nessun problema, il ginocchio sta bene e si è allenato: è disponibile per la partita contro la Juventus“.

Cade l’Atletico Madrid di Diego Simeone, che incappa nella prima sconfitta stagionale in campionato, al cospetto di un Espanyol abbastanza fortunato, che l’ha spuntata grazie ad un rocambolesco autogol del portiere belga Courtois.

Mezzo passo falso anche per il Barcellona, che pareggia per 0-0 a Pamplona contro l’Osasuna, in un match poco spettacolare e giocato male dalla compagine di Gerardo Martino, che però ha gradito il gioco espresso dalla squadra: “Il punto conquistato non mi soddisfa, ma non ho visto un’involuzione nel gioco. Ho sostituito Xavi perchè era affaticato dalle fatiche con la Nazionale“. Unica buona notizia di giornata per gli azulgrana, il rientro in campo di Lionel Messi, che sarà in campo nel match di Champions League di martedì contro il Milan.

Il Real recupera dunque 2 punti ai catalani e sabato prossimo al Camp Nou ci sarà lo scontro diretto, il clasico, che potrà essere già una partita decisiva. In caso di vittoria del Barça, il Real verrebbe escluso quasi definitivamente dalla lotta per il titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *