Conto alla rovescia per la notte bianca di Apple…o forse oro

Questa sera si apriranno le porte di tantissimi punti vendita in tutta Italia per dare il via alle vendite anche nel nostro Paese dei nuovi prodotti Apple: iPhone 5S e iPhone 5C. I più appassionati si metteranno sicuramente in fila davanti agli Apple Store, dove sarà davvero palpabile l’attesa per l’uscita dei nuovi modelli.

Come sempre questo evento è accompagnato da una febbrile attesa, soprattutto per quella parte di clienti che non possono fare a meno di avere nelle proprie mani il melafonino al day one. Così negozi e catene di elettronica si sono organizzati per rendere questo evento ancora più speciale.

In Italia la vendita dei prodotti Apple è concessa agli operatori telefonici Tim, Vodafone e H3G, mentre Wind continua a rimanere esclusa. Molti punti vendita apriranno questa sera per accogliere la folla di curiosi e appassionati dei prodotti Apple e dalla mezzanotte potranno iniziare le vendite.

Vodafone ha organizzato due special event a Milano e Roma: a partire dalle 22, nel Vodafone Store di Piazza San Babila a Milano sarà presente il DJ Andrea Ratti, mentre a Roma serata con DJ Felix al Vodafone Store di Via del Corso 417. Inoltre sul sito è disponibile la lista dei punti vendita che apriranno per l’evento.

I negozi ufficiali Tim apriranno invece dalle 23.30 nelle città di Roma, Milano, Napoli, Firenze, Torino, Bologna, Genova, Bari, Cagliari, Palermo, Catania, Verona, Brescia, Salerno, Padova, Bergamo, Caserta e Cosenza.

H3G poi ha ufficializzato per l’occasione l’apertura di 800 punti vendita sul territorio nazionale.

Porte aperte anche per i punti vendita delle catene Marcopolo, Expert e Mediaworld.

Pregi e difetti di queste aperture straordinarie per il lancio dei prodotti Apple in Italia sono sempre gli stessi: per toccare con mano e provare, o comprare un iPhone il primo giorno di vendita si incorre in code chilometriche fuori dai punti vendita e scarsa disponibilità di pezzi da parte dei negozi.

Chi di voi è già in fila? E a chi sembra eccessiva tutta questa attesa?