Marc Dennis contempla l’arte nell’arte

Cosa vuol dire contemplare l’arte? La contemplazione va oltre ogni essenza, oltre le barriere dell’immaginario, oltre l’infinità dei sensi. L’arte ci permette di raggiungere un piacere che può essere eterno o effimero, a seconda delle emozioni che ci suscita e delle tracce che ci lascia dentro.

Marc Dennis, artista iperrealista, ci affascina con le sue opere singolari, che presentano soggetti atti a osservare un’opera d’arte: questo ci fa riflettere sull’importanza dell’osservazione e sull’impegno che dobbiamo mettere nella comprensione di quadri di tale genere.

Approcciandosi a questo tipo di arte, definita iperrealista, proprio perchè viene effettuata una fotografia della realtà e si cerca di rappresentare il reale nel dettaglio, o anche voyeurista , che dà importanza all’osservazione, che prova piacere nell’osservazione, dobbiamo porci in una prospettiva diversa rispetto al normale: non si tratta semplicemente di visitare una mostra e guardare questo o quel quadro con varia attenzione, si tratta osservare l’arte nell’arte, e quindi poter capire realmente come un’opera viene percepita, il calibro che le viene dato.
Dennis è come se alludesse addirittura all’atto di spiare quasi un’opera, come se essa celasse una misteriosa segretezza.

L’artista stesso si espone su Courbet, manifestando l’ammirazione per i suoi lavori e il fatto che alcuni di essi si potevano scorgere attraverso una tenda e che nel momento in cui osservava il dipinto, una donna gli si è posta davanti: ciò ha fatto nascere nella sua mente l’idea delle sue composizioni. E’ particolare poter rappresentare qualcuno che osserva un’opera d’arte, è iperrealistico, è una prospettiva, che a primo acchito, può spiazzare, ma poi diventa naturale agli occhi umani, perchè ci si rende conto del modo in cui un’opera viene guardata e scrutata.

L’arte è una continua musa ispiratrice, e gli artisti contemporanei sono pronti ad accoglierla in tutte le sue sfaccettature, che necessariamente devono essere diverse, per attrarre tutti i gusti possibili del pubblico: un pubblico che attende sempre nuovi stimoli e si aspetta di vedere elementi nuovi, capaci di incentivare i loro interessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *