Turn Signals Gloves: guanti con frecce a led per ciclisti

Muoversi oggi in città attraverso le due ruote sembra essere qualcosa di sempre più complicato sopratutto per tutti coloro che scelgono di utilizzare la bicicletta come mezzo per spostarsi. Traffico e caos costituiscono spesso un vero e proprio ostacolo e le incomprensioni tra automobilisti e ciclisti sono sempre più frequenti; anche il semplice gesto di segnalare, con l’estensione del braccio, la direzione nella quale si intende andare può risulare a volte complicato.

Una possibile soluzione al problema arriva dagli USA, in modo particolare dalla città di San Francisco, grazie all’invenzione dei “Turn Signals Gloves”, dei guanti per ciclisti un po’ speciali. La proposta è di Zach Vorhies, ex software engineer di Google, che durante il suo lavoro all’interno dell’azienda aveva preso parte alla realizzazione del sistema Google Heart per navigatori auto.

L’idea è quella di dotare i comuni guanti, usati da migliaia di amanti della bicicletta in tutto il mondo, di luci a led che permettano di indicare, in modo rapido e veloce, la direzione nella quale si intende svoltare, il tutto attraverso un semplice movimento delle dita, basterà avvicinare il pollice all’indice ed ecco fatto, la freccia lumionosa si attiverà automaticamente, regolando l’intensità a seconda della luminosità dell’ambiente circostante. Il segnalatore funziona grazie all’utilizzo di semplici pile ricaricabili.

Per la realizzazione dell’ambizioso progetto, che non solo rappresenta un’idea unica ed interessante ma anche un modo utile per migliorare la sicurezza dei ciclisti nella circolazione sulle strade, è stata lanciata, dallo stesso Vorhies, una raccolta fondi tramite la piattaforma di crowdfunding Kickstarter: l’obiettivo è quello di raggiungere quota 35.000 dollari, quanto serve per dare vita al progetto. Tutti coloro che sosterranno economicamente l’iniziativa potranno avere inoltre i “Turn Signals Gloves” in anteprima a soli 69 dollari.