Riapertura stadi: le novità dal Ministero della Salute
Riapertura stadi: le novità dal Ministero della Salute

Riapertura stadi: le novità dal Ministero della Salute

Il consigliere del Ministero della Salute ha parlato dell’ipotesi del ritorno dei tifosi allo stadio. Possibili impianti “popolati” per le ultime gare di campionato? 

Ci siamo abituati nell’ultimo mese e mezzo in particolare a gare di campionato con gli stadi vuoti. Per contrastare il diffondersi del Covid e al contempo garantire il regolare svolgimento della Serie A è stata l’unica strada percorribile: impianti senza pubblico, raccattapalle ridotti al minimo e ingressi in campo differenti per le due squadre. Gli spalti vuoti sono stati una soluzione anche immediatamente prima del lockdown, con le ultime gare di campionato precedenti la quarantena che sono state giocate senza pubblico. Presto, però, la situazione potrebbe cambiare: con la curva epidemiologica in calo c’è possibilità di riapertura degli impianti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, focolaio in comunità africana a Cosenza

Riapertura degli stadi: il distanziamento è possibile

manolas
Il gol di Manolas in Bologna-Napoli (Getty Images)

Ad aggiungere un nuovo capitolo a questa discussione ci ha pensato il consigliere del Ministero della Salute, Walter Ricciardi. Il professore ha ammesso come sia possibile un ingresso numerato di poche persone, con il distanziamento tecnicamente possibile.In Italia possiamo ripartire in questo senso ma in modo organizzato e sicuro” ha dichiarato Ricciardi ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Aprendo così a questa ipotesi già per la fine del campionato in corso.

Una possibilità paventata già qualche settimana fa dal presidente Gravina, che aveva dichiarato come se la curva dei contagi si fosse ridotta allora non sarebbe stata esclusa la riapertura degli stadi a una parte di pubblico (si parla del 25-30%).

Ricciardi inoltre ha ammesso che i ritiri estivi delle varie squadre potrebbero, in teoria, essere seguiti dal vivo dai tifosi, a patto dievitare gli assembramenti all’esterno degli stadi e degli impianti sportivi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Covid, i dati dell’ultimo bollettino