Come funziona la lotteria degli scontrini al via il 1 gennaio

Il primo giorno del nuovo anno partirà la lotteria degli scontrini. Ma in cosa consiste questa iniziativa e perché è stata promossa?

pagamento carta di credito
Getty Images

Sta facendo molto discutere e parlare di sé negli ultimi giorni la cosiddetta “lotteria degli scontrini“, alla quale potranno partecipare tutti i cittadini del nostro Paese che, dal prossimo primo gennaio, effettueranno pagamenti con carta evitando così l’uso di cash. Ma in che cosa consiste questa lotteria? Perché è stata promossa dal Governo?

Si tratta di un piano volto a favorire l’utilizzo della carta o comunque dei pagamenti virtuali per ogni tipo di spesa, da quella da pochi euro a quella più costosa. Il tutto per frenare l’evasione fiscale di cui tanti esercizi commerciali si fanno “colpevoli” non rilasciando lo scontrino dopo l’acquisto di un cliente. Con il pagamento virtuale, invece, tutto viene registrato e tracciato, e anche le tasse vengono conseguentemente pagate.

Chi può quindi partecipare a questa lotteria degli scontrini? E soprattutto cosa si può vincere?

+++Governo: 50 milioni stanziati per la lotteria+++

Lotteria degli scontrini: cosa si vince

scontrino

Nei piani del Governo la lotteria sarebbe dovuta partire già lo scorso agosto ma l’emergenza legata al Covid ha rallentato, e posticipato, il tutto. Ecco perché la nuova data fissata per l’avvio di questa iniziativa sarà il prossimo primo di gennaio. Tutto ruoterà attorno allo scontrino elettronico che viene rilasciato dopo il pagamento elettronico. Potranno partecipare tutti i maggiorenni e residenti in Italia. Spesa minima per poter sperare nell’estrazione? Un euro.

Chiunque voglia partecipare dovrà completare una procedura di richiesta del “codice lotteria”, che va ottenuto sul Portale Lotteria dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli inserendo il proprio codice fiscale. Il codice poi verrà presentato al commerciante, che lo abbinerà allo scontrino al momento del pagamento.

Non servirà comunque mantenere lo scontrino per partecipare alle estrazioni (che saranno annuali e mensili, con possibilità di introdurre anche quelle settimanali). Il Governo per questa iniziativa ha stanziato circa 50 milioni di euro, con le vincite che dovrebbero essere così suddivise: sette premi di 5.000 euro ciascuno a settimana; tre premi da 30.000 euro ciascuno al mese, un premio annuale di 1 milione di euro.