Eleonora Incardona, la maglia è troppo stretta: il lato A esplode – FOTO

La nuova foto di Eleonora Incardona fa il pieno di like in pochissimo tempo: il lato A quasi scappa dalla maglia troppo stretta.

eleonora incardona instagram nuova foto
Eleonora Incardona, lato A esplosivo nella nuova foto (Getty Images)

Eleonora Incardona, golfista e modella siciliana nonché cognata di Diletta Leotta, ha un profilo Instagram davvero molto attivo. La ragazza infatti pubblica regolarmente contenuti sulla sua pagina, che conta oltre 438mila follower. Tra collaborazioni, foto scattate durante gli eventi e immagini della sua vita quotidiana, sul suo profilo ce n’è davvero per tutti i gusti.

L’ultimo scatto pubblicato dalla Incardona fa parte di un progetto lavorativo con GHD, noto brand di prodotti per capelli. Ciò che attira maggiormente l’attenzione però non è il prodotto sponsorizzato, quanto la bellezza mediterranea della modella siciliana. Non solo il seno fa capolino da un top troppo stretto, ma anche i suoi lineamenti e lo sguardo fisso nell’obiettivo rendono questo scatto un capolavoro di sensualità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Piega by me grazie alla mia nuova piastra personalizzata @ghditalia ❤️ @mmconsulting @erranistudio #ghditalia #hair #staytuned

Un post condiviso da Eleonora Incardona (@eleonoraincardona) in data:

Eleonora Incardona e il sogno dopo la laurea: cosa voleva fare

eleonora incardona instagram nuova foto
Eleonora Incardona, lato A esplosivo nella nuova foto (Getty Images)

La vita professionale di Eleonora Incardona racconta l’esperienza di una giovane donna di successo. La ragazza infatti è la proprietaria di un marchio, Private Watch Club, che si occupa di comprare e vendere orologi di lusso. Oltre a questo ha anche avviato un secondo progetto imprenditoriale, con la cognata Diletta Leotta, per lanciare un brand di prodotti per corpo e viso.

Il sogno della Incardona, però, era molto diverso. La giovane siciliana, diplomata al Liceo Scientifico di Ragusa e laureata in Giurisprudenza a Catania, puntava infatti a diventare un magistrato. Un sogno decisamente ambizioso che la Incardona ha messo da parte, per il momento, per concentrarsi su una carriera da imprenditrice che le sta dando grandi soddisfazioni. Ma chissà, magari un giorno indosserà la toga da giudice: la laurea c’è, i concorsi si fanno regolarmente e la passione per la giurisprudenza potrebbe essere la carta vincente di un prossimo futuro.