“Metto all’asta la mia verginità”: chi è l’influencer Federico Rutali – FOTO

Vive a Milano, ma è nato a Bologna e ha combattuto con il peso: scopriamo chi è Federico Rutali, l’influencer che ha messo all’asta la sua verginità.

federico rutali verginità asta influencer
Federico Rutali, verginità all’asta per rompere un tabù (Instagram)

Mettere all’asta la propria verginità in risposta alle accuse di essere un escort: questa provocazione arriva da Federico Rutali, giovane influencer. Rutali ha 23 anni, è nato a Bologna ma da qualche tempo vive a Milano. Di recente ha rilasciato un’intervista in cui ha raccontato qualcosa di sé, del suo passato e delle sue prospettive per il futuro.

Ovviamente molte domande hanno come argomento il fisico del ragazzo e la sua decisione di vendere all’asta la propria verginità. C’è una spiegazione per tutto: il 23enne infatti ha combattuto per tutta l’adolescenza con l’obesità. Il ragazzo infatti racconta che il cibo era il suo rifugio da una realtà che lo soffocava: l’assenza dei genitori, che lavoravano tanto ed erano poco presenti, lo ha segnato per anni.

Proprio la sua volontà di ribattere ai bulli che negli anni lo hanno deriso per via del suo peso lo spinge adesso a pubblicare scatti in cui non ha paura di mostrarsi senza veli. Questa scelta ovviamente ha attirato nel corso del tempo numerose critiche, a cui però Rutali non dà molto peso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il successo è la miglior vendetta.

Un post condiviso da Federico Rutali (@federicorutali) in data:

Federico Rutali, verginità all’asta per rompere i tabù sul corpo

federico rutali influencer asta verginità
Federico Rutali, verginità all’asta per rompere un tabù (Instagram)

Nei suoi cinque anni di presenza su Instagram Federico Rutali ha ricevuto sia messaggi di stima che accuse molto forti, tra cui quella di essere un escort. Per questo motivo l’influencer milanese ha deciso di mettere all’asta la propria verginità. La decisione, come ha spiegato nel corso dell’intervista, è legata alla sua volontà di rompere i tabù sul sesso, sulla verginità e sul corpo.

Sempre nel corso dell’intervista ha raccontato che il suo essere vergine è legato ai problemi col peso della sua adolescenza. Il trauma legato al bullismo e al body shaming infatti gli hanno impedito per anni di spogliarsi davanti a qualcuno. Ora che ha imparato ad amare il proprio corpo il 23enne non ha più voglia di nascondersi dentro abiti larghi. Ha dichiarato infatti che si sente bene e libero di pubblicare anche scatti senza veli, e che non saranno critiche sterili a fermarlo.