Ragazza di 14 anni muore aspettando un cuore. La canzone spopola

Una toccante storia ha scosso l’Italia nella giornata di oggi. Protagonista è una ragazza di 14 anni tristemente morta, a causa delle conseguenze della sindrome di Vacterl. La sua canzone ora spopola

Bambino Gesù
Bambino Gesù

La storia di Ines Frassinetti ha toccato chiunque abbia avuto modo di sentirla e venire a contatto anche solo per pochi minuti con la sua vita. La ragazza è nata e vissuta a Massignano in provincia di Ascoli Piceno, ma è purtroppo deceduta alla fine dello scorso ottobre alla giovanissima età di 14 anni. In un momento storico come quello segnato dal Covid-19, in cui sono molte le persone di mezza età e soprattutto gli anziani a rischio di contagi, una morte giovanissima che fa riflettere e sicuramente lascia grande tristezza.

In particolare, la storia di Ines è lontana dall’attualità dei contagi e del virus. E’, invece, una storia di attesa e un cuore nuovo mai arrivato in tempo. La ragazza ne ha fatto un manifesto fino al decesso, in una vita passato tra le stanze di ospedale a causa di una terribile sindrome. Ora, soprattutto dopo la sua morte, la canzone che aveva scritto è diventata un successo.

LEGGI ANCHE >>> Ubriaco investe una ragazza: fine tragica per una 19enne

Morta una ragazza a 14 anni: canzone e attesa del cuore

Bambino Gesù
Bambino Gesù

Ines era affetta purtroppo dalla sindrome di Vacterl. Si tratta di una patologia caratterizzata da una serie di difetti congeniti tra cui difetti vertebrali, cardiopatie, fistola tracheo-esofagea, anomalie renali e degli arti. Condizioni molto gravi che l’hanno costretta a lottare per la vita fin da giovanissima. Aveva, infatti, bisogno di un trapianto di cuore e polmoni per sopravvivere, che non sono arrivati in tempo. La ragazza, secondo quanto riporta chi la conosceva, ha vissuto con grande giovalità e altruismo, nonostante la malattia. Ha anche scritto una canzone aspettando il cuore nuovo “come una regina aspetta il suo re”, che poi ha fatto registrare 225 mila visualizzazioni. Una storia decisamente toccante e che è destinata a far riflettere su come vivere la propria esistenza.