Tremendo lutto per la tv: è morto Screech di Bayside School

Tremendo lutto nel mondo della tv: nelle ultime ore è morto Dustin Diamond, colui che interpretò Screech nella serie Bayside School. Molti dei suoi ex colleghi sotto shock. 

Morto Dustin Diamond Screech
Dustin Diamond nelle vesti di Screech (Fonte Facebook)

Certo morti ci lasciano davvero con l’amaro in bocca. Non perché siano più importanti di altri, ci mancherebbe. Non potremmo mai affermare una cosa del genere. È solo che alcune persone fanno parte del nostro spensierato passato più di quanto noi possiamo immaginare.

Come lo è stato per Dustin Diamond, l’attore che ha interpretato Screech in Bayside School. Una serie tv che è andata in onda anche su Italia 1 tra il 1993 e il 1994. La notizia che riguarda l’attore, però, non è per niente una di quelle che rende felici. Anzi, tutt’altro.

Diamond si è spento a soli 44 anni. Qualche mese fa aveva avvertito dei dolori su tutto il corpo ed era corso in ospedale. A quel punto la terribile scoperta: un tumore ai polmoni con metastasi sparse in tutto il corpo. Sono bastati pochi mesi, una malattia fulminante e ora Dustin non c’è più. Si spegne per sempre il suo bel sorriso, anche se rimane nei cuori di molti.

È morto il sorriso di Screech: i suoi ex colleghi lo salutano anche su Twitter

Con la morte di Dustin Diamond se ne va anche il sorriso dell’imbranato e simpatico Screech. Era questo il ruolo che rappresentava nella serie tv chiamata Bayside School, andata in onda su Italia 1, come poc’anzi detto, tra il 1993 e il 1994. All’epoca Diamond aveva solo 17 anni.

Con lui, nel set, c’erano anche altri personaggi. Il protagonista, principale, era Mark-Paul Gosselaar, che interpretava il ruolo di Zack Morris. Quest’ultimo era follemente innamorato di Kelly, interpretata dall’attrice Tiffani-Amber Thiessen, la ragazza più bella della scuola.

Intorno a loro, poi, c’erano: il palestrato Slater (Mario Lopez) e la modaiola Lisa (Lark Voorhies). Per finire proprio con Sameul “Screech” Powers, il ragazzo imbranato ma molto divertente. Molti dei suoi colleghi sono rimasti senza parole per la morte improvvisa e hanno voluto esprimere un pensiero anche attraverso i loro profili di Twitter.