Ronaldo e Messi fuori agli Ottavi: non accadeva da 16 anni. Fine di un’era?

Cristiano Ronaldo e Lionel Messi fuori dagli ottavi di Champions League: non accadeva da 16 anni. È forse la fine, assoluta, di un’era?

Ronaldo Messi Fuori Ottavi Champions
Ronaldo e Messi si stringono la mano con le rispettive maglie della nazionali (Getty Images)

Lo sport non è fatto solo di adrenalina, record da battere, coppe da portare a casa e così via. Lo sport è fatto anche di ere, che iniziano e finiscono. E quando finiscono arrivano i primi campanelli d’allarme. Quelli che sono arrivati alla fine di un pezzo di questi ottavi di Champions League.

Se l’eliminazione del Barcellona, contro il PSG, non è stata poi così tanto una sorpresa (viste le due super potenze calcistiche), quella della Juventus contro il Porto ha spiazzato tutti, e ha fatto tremare la panchina di Andrea Pirlo, che si dice ancora fiducioso sul suo operato e voglioso di continuare l’avventura sulla panchina bianconera.

Ma l’eliminazione della Juventus, avvenuta martedì sera, e quella del Barcellona, arrivata il giorno, hanno portato alla luce un altro fatto: i due fenomeni che portano il nome di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi hanno abbandonato anzitempo la competizione. Erano ben 16 anni, il tempo di quattro mondiali per intenderci, che i due non uscivano così presto da una competizione così importante. È forse la fine di un’era?

Champions da casa per Ronaldo e Messi: sono fuori già agli ottavi

Ronaldo Messi Fuori Ottavi Champions
Ronaldo e Messi su un campo di gioco (Getty Images)

Cristiano Ronaldo, classe ’85, ha compiuto 36 anni lo scorso 5 febbraio. Lionel Messi, classe ’87, ne compirà 34 tra poco più di tre mesi, esattamente il 24 giugno. L’età avanza, anche se i campioni restano. Resta la loro storia, la loro gloria e le loro vittorie, di gruppo e individuali, portate in bacheca nel corso della loro gloriosa carriera.

Ma, prima o poi, un’era è destinata a tramontare. E quella odierna sembra proprio la loro… a dover tramontare. Non succedeva dalla stagione 2004-2005 che i due fuoriclasse uscissero anzi tempo, e cioè agli ottavi, dalla competizione più prestigiosa d’Europa a livello di club: la Champions League.

In quel periodo, con un Ronaldo appena ventenne, lui stesso solcava il campo con il “primo” Manchester United, che fu eliminato agli ottavi dal Milan. I rossoneri poi persero la coppa in quel rocambolesco 3 a 3 contro il Liverpool, terminato ai rigori e con la vittoria dei Reds.

Stesso discorso per Messi. Era la stessa competizione, ma gli anni per il fenomeno argentino non erano nemmeno 18. Li avrebbe compiuti da lì a tre mesi. Giocava ancora poco, ma era già un talento. La cosa del suo Barcellona si fermò agli ottavi contro il Chelsea, nel ricordo di uno dei gol più belli di sempre: il tiro di punta di Ronaldinho, da fermo, all’angolino basso.