Eminem e il thriller “Random Acts Of Violence”

Ancora e ancora. Sembra che il rapper statunitense Eminem ci voglia riprovare nel vero senso della parola a sfondare nel mondo del cinema, dopo l’ ottima prova data con il suo film leggermente biografico “8 Mile” del 2002 diretto da Curtis Hanson, che portò il cantante a vincere l’ Academy Award per la Miglior Canzone Originale con “Lose Yourself“.

Dopo la notizia di qualche settimana fa che dava Eminem impegnato alla realizzazione del film drammatico “Southpaw” in cui ricoprirà i panni di attore e co-produttore, Marshall Mathers III sarà protagonista anche del thriller “Random Acts Of Violence“, scritto da David Von Ancken per la 20th Century Fox.

Il film narra di un ex-carcerato che, provando a ricominciare una vita normale, si ritroverà invece bloccato tra due fuochi. Da una parte la sua vecchia banda, che rivuole la sua collaborazione per i loro traffici criminali, e dall’ altra l’ FBI, che dopo averlo spedito in galera, adesso ha bisogno del suo aiuto per incastrare i suoi vecchi capi. Così il giovane si troverà a fare il doppiogiochista tra le due fazioni, e con astuzia e furbizia, a vendicarsi di coloro che gli hanno rovinato la vita.

Inizialmente ideato come trasposizione cinematografica del noto videogioco di violenza “Grand Theft Auto“, il film ha avuto una gestazione alquanto problematica, dovuta anche alla resistenza della Rockstar Games, fino a trasformarsi in questo thriller dai caratteri simili a “The Departed” di Martin Scorsese o al recente “The Town” di Ben Affleck.

Probabilmente Von Ancken ricoprirà anche il ruolo di regista per il film, non prima di terminare i suoi impegni televisivi con la serie “Californication” interpretata da David Duchovny.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here