James Franco nel biopic sulla pornostar Linda Lovelace

Probabilmente non avrebbero scommesso in molti su di lui, ma James Franco si è fatto strada ugualmente basandosi unicamente sul suo talento. Partendo dai blockbuster come la serie di “Spiderman” e “Tristano e Isotta”, è poi approdato di recente al cinema d’alta qualità. Personaggio secondario in “Milk”, ma è riuscito a non farsi eclissare dalle due grandi performance di Sean Penn e Josh Brolin, per poi arrivare a “127 Hours”, film che potrebbe tra poche ore consentirgli la sua prima corsa all’Oscar.

Intanto uno dei suoi futuri lavori sarà in un film su Linda Lovelace, pornostar degli anni ’70 e protagonista dell’iniziatore del porno-chic, “Gola Profonda”. Franco dovrebbe interpretare Chuck Traynor, quello che ai tempi del film di Jerry Damiano, era suo marito. La storia non è delle più semplici ed è molto facile che non si concentri unicamente sulla questione della pornografia. La Lovelace divenne infatti famosa per la sua battaglia contro il porno, accusando il suo ex-marito Traynor di averla costretta a prostituirsi e ad avere rapporti sessuali con più uomini minacciandola con una pistola o direttamente picchiandola. Allo stesso modo sembra che sia stata convinta a partecipare al film di culto che ha visto il porno prendere la strada della legalità ed uscire allo scoperto.

 

Morta povera nel 2002 a causa di un incidente automobilistico, non ha mai potuto guadagnare un soldo grazie al film che l’aveva resa famosa poiché quel poco di guadagno (1200$) se li intascò Traynor. Non sarà quindi un ruolo gentile quello di Franco, bensì crudele e violento agli estremi. A fargli da compagna nel film i produttori vorrebbero Kate Hudson, un’attrice più da commedia che da ruoli pesanti e drammatici, mentre alla regia ci saranno Rob Epstein e Jeffrey Friedman che hanno già lavorato con Franco nel 2010 per un altro biopic, “Urlo”, su Allen Ginsberg.  Per chi volesse farsi un’idea su tutte le vicende che potrebbero essere prese e trasposte in questo futuro film, può sempre fare un salto in qualche videoteca o libreria e procurarsi il documentario di Fenton Bailey e Randy Barbato del 2005 “Inside Gola Profonda”, dove viene narrata la storia del film porno più famoso di tutti i tempi.

Da qualche altra parte invece stanno producendo il film “Inferno”, anch’esso ispirato alle vicende della pornostar e poi combattente per i diritti delle donne Linda Lovelace. Avrebbe dovuto avere per protagonista la giovane Lindsay Lohan, recentemente vista negli USA nel B-Movie di Robert Rodriguez “Machete”, ma sembra che alla fine dei conti la scelta sia caduta su Malin Ackerman, star di “Watchmen” e “L’isola delle coppie”.