Kevin Macdonald dirigerà un documentario su Bob Marley

Il vincitore dell’ Academy Award per il miglior documentario nel 2000 con “Un giorno a settembre” e del Premio BAFTA “Alexander Korda” al miglior film britannico nel 2004 con “La Morte Sospesa“, è riuscito a mettere a segno un gran colpo. Il regista scozzese sarà il primo a portare sullo schermo, attraverso un film-documentario, la storia del grande cantautore e chitarrista reggae giamaicano Bob Marley.

La pellicola che si chiamerà semplicemente “Marley” sarà la prima, in quanto il progetto presentato è stato l’unico a cui la famiglia del cantante ha concesso i diritti di trasposizione. Inoltre Macdonald avrà la possibilità di visionare i filmati facente parti dell’ archivio privato della famiglia Marley.

Il regista avrà così la possibilità di far conoscere al grande pubblico la storia di questo incredibile artista, purtroppo troppo spesso ridotto ad un semplice esponente del “Ganja Movement”. Nelle sue affermazioni riguardo il film, Macdonald è apparso visibilmente eccitato e stupito da come la storia di questo illustre personaggio abbia cambiato il suo modo di vedere il progetto. La quantità e la qualità dei materiali ha superato ogni sua aspettativa. Sembra proprio che la grande passione che lo scozzese nutre per l’ arte di Marley sia stata la chiave per ottenere le concessioni per la realizzazione del documentario.

Il film sarà prodotto dalla Tuff Gong Pictures e dalla Shangri-La Entertainment, in collaborazione con la Cowboy Films. Ziggy Marley, figlio del compianto artista, parteciperà al progetto nelle vesti di co-produttore.

L’ obiettivo è terminare la pellicola per proiettarla in anteprima mondiale nel Q3 di quest’ anno, quando cadrà il 30° Anniversario della morte di Bob Marley.