Microsoft Service OS: un OS nel browser?

Da qualche anno gira la voce della possibilità di avere in un prossimo futuro un browser con tutte le potenzialità di un sistema operativo.

L’idea sarebbe di condividere tutto (documenti, software, ecc.) in rete e potervi accedere in questo modo da qualsiasi postazione di lavoro.

Il primo ad avere questa idea è stato Google, con il s. o. Google Chrome OS. Bisogna dire che il progetto doveva già essere pronto al rilascio da qualche tempo, invece poi le cose sono andate diversamente.

A quanto sembra anche Microsoft starebbe pensando ad una soluzione simile. Il progetto nel corso del tempo ha cambiato nome più di una volta (è passato da MashupOS, poi Gazelle ed ora ServiceOS) e come il diretto concorrente Chrome OS di Google, si tratterà di un sistema operativo basato interamente sul browser (che potrebbe essere Internet Explorer 9). Il progetto però potrebbe essere proposto anche per Windows Phone.

ServiceOS è uno degli esperimenti più quotati in ambito Microsoft e potrebbe debuttare dopo il rilascio ufficiale di Windows 8.

Il progetto è stato già presentato durante la Techfest 2011, dove è stata presentata una demo di ServiceOS basata su MiniWin.

ServiceOS potrebbe rivelarsi una proposta molto interessante perché permetterebbe a Windows di offrire ai suoi utenti, un’ alternativa a Chrome OS compatibile coi programmi che utilizzano quotidianamente.

Il rilascio dovrebbe affrettarsi, però, visto che molte delle funzionalità proposte sarebbero già disponibili su Windows Live.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *