Milan, tentazione Paulinho per il centrocampo

Mentre si prepara la sfida esterna contro la Fiorentina del neo tecnico Delio Rossi, il Milan butta un occhio anche al calciomercato cercando di muoversi in anticipo per rinforzare una rosa già competitiva ma da svecchiare in alcuni reparti. Basti pensare al centrocampo dove i vari Gattuso, Ambrosini e Van Bommel sono ben oltre i 30 anni ed infatti spesso si trovano vittime di acciacchi e infortuni che ne condizionano il rendimento.

Ecco quindi che Braida e Galliani stanno seriamente pensando di regalare a mister Allegri il centrocampista brasiliano Paulinho, magari già da gennaio. Proprio Braida, infatti, si è incontrato con i dirigenti dell’azienda alimentare che è proprietaria del 45% del cartellino del giocatore, ovvero la Pào De Açucar. Ma i problemi non nascono dalle trattative con tale azienda e neppure con il Banco BMG che detiene un altro 45%, bensì con il Corinthians che detiene il 10% del cartellino del calciatore.

Pare che i rossoneri abbiano proposto la formula del prestito con diritto di riscatto, ma tale modalità non è stata molto apprezzata dalla squadra brasiliana che invece vorrebbe tutto subito e in contanti. Per quanto riguarda il valore del giocatore 23 enne di cui si dice un gran bene, si parla di un valutazione intorno ai 10/12 milioni di euro.

In attesa di sbloccare in qualche modo la trattativa e chiudere per Paulinho, nel mirino del Milan è finito anche Ralf, mediano molto bravo sempre del Corinthians, che potrebbe essere il sostituto ideale di Van Bommel.

Non finisce qui il viaggio in Brasile di Braida, il quale visionerà altri giocatori nei prossimi giorni come ad esempio Amaral, centrocampista centrale dell’America di Mineiro.

Sembra ormai abbandonata la pista Damiao dal momento che i 25 milioni richiesti dall’Internacional sono considerati eccessivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here