Biscotti e tè a Natale: i Canestrelli di Genova

Questi deliziosi biscotti, molto friabili, sono perfetti per un afternoon tea all’insegna del Natale.

I Canestrelli, originari di Genova, sono biscotti di pasta friabile a base di burro ideali per essere accompagnati al tipico di Natale: aromatizzato all’arancia, alla vaniglia e a tutti quegli aromi che richiamano il Natale. La loro forma a fiore, ricoperta di zucchero vanigliato, ricorda la neve d’inverno che tiene nascoste le meraviglie della natura.

Se avete pensato, poi, di fare un regalo gastronomico, magari a un amico/a che adora dedicarsi alla pausa pomeridiana in compagnia di una tazza di tè fumante, i canestrelli offrono un bello spettacolo se racchiusi in una scatola natalizia di latta.

Ricetta dei Canestrelli

Ingredienti
500 g. di farina
250 g. di burro di ottima qualità
250 di zucchero superfino
buccia di limone grattugiata (limoni bio)
2 uova
tantissimo zucchero vanigliato

Preparazione

Fare una fontana con la farina mettendo al centro il burro morbido a pezzetti e i tuorli d’uovo. Tenere gli albumi da parte.
Unire lo zucchero e la buccia di limone grattugiata, e lavorare il tutto velocemente, prima con una spatola e poi con la punta delle dita. Importante è tenere freddo l’impasto, usando le dita e magari lavorando su un tavolo di marmo. Fare una palla con la pasta, coprirla con la pellicola alimentare e metterla un’ora in frigorifero. Stendere la pasta ad uno spessore di 1 / 1.5 cm. con il matterello. Ritagliare i canestrelli con l’apposito stampo a fiore con il buco al centro. Rimpastare i ritagli, stenderli di nuovo e tagliare altri biscotti. Spennellare rapidamente i biscotti con gli albumi leggermente battuti. A questo punto passare di nuovo i biscotti in frigorifero. Cuocere i canestrelli nel forno caldo a 180 gradi fino a quando saranno di un biondo pallido. Toglieterli dal forno e dalla teglia, e spolverarli subito con tanto zucchero vanigliato. Deporre i canestrelli su un vassoio se mangiati subito o chiuderli in scatole ermetiche.

(fonte della ricetta: buttalapasta.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *