Formosa, l'isola del tè

Formosa, l’attuale Taiwan, è per eccellenza l’isola del tè. Le prime piantagioni di Formosa risalgono a circa 300 anni fa. Le piante vennero coltivate nel nord del Paese dopo essere state trasportate da Fujian in Cina e, ancora oggi, la maggior parte del viene coltivato in questa regione, vicino Taipei. Tutte le piantagioni sono a quota inferiore ai 300 metri, dove la temperatura non scende mai al di sotto dei 13 gradi, né va oltre i 28 gradi. Le piante germogliano anche cinque volte all’anno, da aprile a dicembre, ma le foglie migliori si raccolgono tra fine maggio e metà agosto. Quasi tutti i tè di Taiwan sono oolong, ma ci sono alcuni pouchong leggermente fermentati, usati come base per i tè aromatizzati.

Idi Formosa

Formosa Gunpowder: piccole pallottole di tè che danno un’infusione deliziosa, limpida e rinfrescante.
Formosa Grand Pouchong: tè leggermente fermentato, quasi un tè verde. Dà un infuso giallo pallido dall’aroma delicato
Formosa Great Oolong: tè eccezionale le cui foglie, dalle punte bianche, sono raccolte a primavera. Il gusto è delicato e l’aroma sublime.
Tung Ting: considerato il migliore tè di Taiwan. Si tratta di un pouchong leggermente fermentato che dà un infuso verde arancio dal gusto delicato.

Note
A Formosa l’oolong, un tè fermentato posto tra la categoria dei verdi e quella dei neri, si lascia fermentare più a lungo presentandosi così più scura rispetto agli oolong cinesi e dando un tè più ricco e scuro rispetto all’infusione marrone-aranciata dell’oolong cinese.
Il pouchong, invece, è un’altra varietà di tè leggermente fermentato in cui l’ossidazione è più breve rispetto all’oolong ponendosi a metà strada tra il tè verde e l’oolong.

Curiosità
Nel mondo del tè l’isola di Taiwan è ancora chiamata Formosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *