La iTV avrà dei moduli aggiornabili?

Si sta molto vociferando in questi ultimi mesi circa la possibilità che esca presto una iTV. Secondo alcune fonti si sarebbe trattato addirittura di uno degli ultimi lampi di genio dell’indomabile Steve Jobs, che nella sua mente voleva produrre una televisione capace di uscire dal segmento di quello cui stiamo assistendo in questi anni, un qualcosa di assolutamente rivluzionario, in grado di spiccare in questo mercato, come hanno fatto gli iPhone relativamente al mercato degli smartphone.

D’altronde una televisione Apple-Style non potrebbe che condurci in una nuova era per quanto concerne il modo di vedere la TV. Le notizie si sono immediatamente diffuse a macchia d’olio, tra chi ipotizza un Siri integrato in questo nuovo iDevice, e chi invece ipotizza che sia la Apple TV ad essere integrata.

Per capire meglio come potrebbe essere, bisogna guardare alla politica Apple con i suoi prodotti già famosi: iPod, iPhone, iPad, Mac. Uno dei motivi del loro successo è il software aggiornabile, con autentiche innovazioni in grado di restituire l’apparecchio, sotto moltissimi punti di vista, come nuovo. Ad ogni major release abbiamo sempre l’impressione di aver acquistato un nuovo iPhone, cosa che ci garantisce di poter evitare di ripetere la spesa costantemente.

Le nuove iTV potrebbero funzionare in una maniera simile. Ad avallare questa tesi, d’altronde, c’è la Samsung che ha presentato durante il CES 2012 di Las Vegas una televisione con moduli aggiornabili ogni anno. In questa maniera, in un mercato in continua espansione come quello delle TV, si rimane aggiornati, pur non dovendo affrontare spese eccessive. Chi sia questo il futuro delle televisioni? Probabilmente sì, e se fosse così, non è possibile pensare che la Apple non abbia scelto di parteciparvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *