L'ex gieffina Cristina Del Basso flirta con Stefano Ricucci

Gli appassionati del Grande Fratello ricorderanno sicuramente Cristina Del Basso, su cui si spostarono tutti i riflettori, nel 2009, per la sua avvenenza e le sue forme da togliere il fiato, tanto da essere considerta la donna più sexy della Casa più osservata d’Italia.

Terminata  l’esperienza nella Casa del Grande Fratello, Cristina Del Basso ha posato per un calendario che è piaciuto tantissimo al pubblico maschile, a giudicare dalle vendite. Nel calendario, l’ex gieffina si mostrava senza veli, in pose molto conturbanti.  Dopo tale performance, non si è saputo più nulla della Del Basso e la sua vita professionale non è stata caratterizzata da nessun miglioramento. Sono in molti ad affermare che gli scarsi risultati professionali  della showgirl sono dovuti al fatto che ama molto curare  le sue relazioni personali.

Negli ultimi tempi si  susseguono  voci   sulla presunta liason tra la Del Basso e   Stefano Riccucci, il noto immobiliarista venuto agli onori della cronaca per essere stato il coniuge di Anna Falchi e per aver flirtato con molte donne appartenenti al mondo dello spettacolo, come  Debora Salvalaggio e Claudia Galanti. In realtà tutti i rumors si fondano su alcuni avvistamenti dei due, in compagnia;  una prima volta a dicembre, e qualche giorno fa in un hotel di Roma. A sorprendere Ricucci e la Del Basso nella Capitale è stata la rivista Novella 2000. Dalle foto si notano i due, con atteggiamento furtivo, mentre  entrano  in  un hotel. Benché ancora tutti suppongono che i due stiano solamente flirtando, c’è chi sostiene fermamente che sta nascendo una vera storia d’amore, in quanto gli incontri sono proseguiti anche dopo le festività natalizie.

Come si dice, se son rose fioriranno, ma una cosa è sicura: con questa relazione, Cristina Del Basso dimostra di essere attratta dagli imprenditori, mentre Ricucci per le procaci e splendide donne del mondo dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *