Mercato Samp, per Garrone Palombo può andare via

Finalmente la vittoria è arrivata. Mancava da troppo tempo così come mancava vedere una Sampdoria aggressiva, attenta ed anche offensiva come quella che si è vista sabato in casa del Padova. Finalmente una prestazione convincente, inseguita a lungo. Oltre a questo, per i blucerchiati sono arrivati anche tre punti preziosissimi su un campo difficilissimo, lasciando così aperta la porta che conduce alla lotta promozione.

Anche se ora si può respirare un pò di ottimismo dopo tanta depressione, continua a tenere banco il calciomercato  in casa doriana, visto che ci sono diversi nodi da sciogliere e diversi aggiustamenti ancora da fare.

Su tutte, la questione da affrontare con più urgenza riguarda il capitano Angelo Palombo.

Il giocatore ha espresso ancora una volta la sua intenzione di restare, di tutt’altro avviso invece è stato il Presidente blucerchiato, il quale ha dichiarato: “Separarsi adesso sarebbe meglio per tutti“, parole molto eloquenti in merito al volere della società. L’ingaggio del centrocampista è troppo alto per i budget dei genovesi e pertanto sarebbe meglio sfoltire questo come altri stipendi onerosi, vedi anche Pozzi e Semioli, per poter puntare sui giovani.

In Serie A si è creata la fila per accapparrarsi Palombo, in primis la Fiorentina, sua ex squadra, che vorrebbe puntare su di lui per il dopo Montolivo. La Samp avrebbe anche individuato la contropartita tecnica da inserire nell’affare, ovvero Munari. Tuttavia, nelle ultime ore pare si sia inserita di prepotenza la Juventus, che vorrebbe regalare a Conte un rinforzo di quantità e qualità per far rifiatare i titolari.
 
Per quanto concerne il reparto offensivo, sul piede di partenza Pozzi e Piovaccari, si sta cercando di chiudere per Eder e Cacia, ma non sono operazioni semplici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here