Bimbi annoiati in auto? Li intrattiene il finestrino-tablet

Bimbi annoiati in auto? Altro che giochi o videogiochi. Ad intrattenerli ora ci pensa il finestrino. Ma non un finestrino qualunque da cui poter scrutare il paesaggio, ma un finestrino sui generis che funziona come un vero e proprio tablet.

A ideare il finestrino che intrattiene i passeggeri sono stati i ricercatori della General Motors insieme al «Future Lab» dell’Accademia di Belle Arti di Bezalel in Israele. Pensato soprattutto per i più piccoli o per i passeggeri  più esigenti a cui non bastano più gli schermi lcd o i dvd portatili per svagarsi dalla strada,  i nuovissimi finestrini, altamente tecnologici e all’avanguardia, permetteranno di navigare in internet, disegnare come su una lavagna, guardare un cartone animato  o giocare come su un vero e proprio videogioco. Tutto questo sarà possibile dal finestrino.

Come? La tecnologia che rivoluziona l’intrattenimento da viaggio è il touch screen. Il finestrino funzionerà come un tablet o come uno smartphone.  Comodo,  user friendly, pratico e intuitivo,  il finestrino ultra-tecnologico sarà facile da usare, insomma un gioco da ragazzi.  “Di solito in auto gli schermi interattivi sono a disposizione del conducente e del passeggero accanto-  ha spiegato Tom Seder di GM, per questo vediamo questa tecnologia come un’opportunità in più per quelli che viaggiano dietro”.

Ma le funzionalità del finestrino intelligente sono molteplici. Non mancherà  infatti la possibilità di regolare la trasparenza e la luminosità  dei vetri in base  alle condizioni meteo. Insomma, nessun limite alla tecnologia, se non quelle dei prezzi. Un solo cristallo  del “finestrino magico” potrebbecostare un occhio della testa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *