Serie B: Toro agganciato dal Sassuolo,corrono Pescara e Verona

L’uomo del momento in Serie B si chiama Gianluca Sansone. Il ventiquattrenne che piace tanto anche alla Lazio trascina il Sassuolo nella vittoria sul Vicenza che vale l’aggancio in vetta alla classifica, realizzando una tripletta che mette in mostra tutto il suo repertorio.

L’attaccante apre il match con il suo marchio di fabbrica, il mancino su punizione al 41′ per poi raddoppiare in avvio di ripresa con una discesa in contropiede ed il diagonale che sembra mettere i neroverdi al sicuro. Il Vicenza però non molla ed accorcia le distanze al 54′ con il calcio di rigore trasformato da Abbruscato; neanche il tempo di gioire, perché Sansone firma il suo tris personale con un bel sinistro a giro solo quattro minuti più tardi. Nel recupero i gol di Rigoni e Gazzola chiudono la partita sul 4-2 in favore del Sassuolo, giunto alla terza vittoria consecutiva.

Non va altrettanto bene il Torino, fermato sul pari in casa di un ottimo Cittadella: partita subito complicata per la squadra di Ventura, già sotto dopo 6′ in virtù del gol di Gasparetto su corner. Il Toro soffre ma riesce a pareggiare dieci minuti dopo con il suo attaccante più in forma, Mirko Antenucci, che si libera di un difensore con un tocco di destro ed angola con il piede mancino. Questo 1-1 costa ai granata il primato solitario e permette alle inseguitrici di avvicinarsi alla vetta, in una entusiasmante lotta a quattro.
Ad un punto c’è infatti il Pescara di Zeman, che raccoglie la quarta vittoria consecutiva con il 2-0 sul campo dell’Empoli: i gol degli abruzzesi arrivano ad inizio ripresa e portano il marchio di Insigne, che prima propizia la rete di Maniero con un assist sul secondo palo e poi va a raddoppiare personalmente con un colpo di testa, mettendo a segno l’ottavo gol stagionale.
Vince anche il Verona in una partita emozionante contro la Juve Stabia, che permette agli scaligeri di confermare il quarto posto a soli due punti dalle capolista. Il vantaggio arriva con il diagonale di Scaglia al termine del primo tempo mentre il 2-0 è un autogol di Baldanzeddu, causato però da una grande azione personale di Pichlmann.

Entra momentaneamente in zona play-off il Varese, bravo ad imporsi per 2-1 sul campo del Crotone con le reti di Terlizzi e Carrozza, mentre resta staccato il Bari, che perde contro il Modena tra i fischi del San Nicola a causa del colpo di testa di Petre in avvio di match. Vittoria fondamentale per l’Ascoli, che riesce a schiodarsi dall’ultima posizione grazie al gol di Falconieri nel finale, che regala il 2-1 ai bianconeri sul Gubbio; male invece l’Albinoleffe, che resta a 23 punti dopo la sconfitta per 1-0 sul campo del Grosseto.

Il programma della 23ª giornata di Serie B prevede due posticipi: quello di domani tra Brescia e Nocerina ed il “monday night” tra Reggina e Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *