Fuelband, monitora le tue attività fisiche con il braccialetto firmato Nike

Sono tantissimi gli analisti che prevedono che il 2012 sarà l’anno della tecnologia da indossare. E probabilmente, dando uno sguardo a quelle che sono le novità presentate al CES  2012, e durante le altre conferenze, abbiamo l’impressione che sia una previsione che potrà avverarsi.

Ovviamente la Apple non si fa mancare nulla, e in questa evoluzione “glamour” sarà tra i primi a partecipare. In questo caso con la collaborazione della Nike, e di un bracciale che è impossibile non ammirare. Si tratta di Fuelband, dalla linea Nike+, già conosciuta da tutti i possessori di un prodotto dell’azienda della mela morsicata.

Fuelband è un bracciale LED impermeabile, e quindi da indossare, senza alcun timore anche nelle giornate piovose durante i vostri percorsi, dall’involucro in plastica e con un solo bottone per effettuare la sincronizzazione. Questo bracciale, infatti, serve per il monitoraggio delle attività giornaliere, che potrete consultare su iPad, iPod Touch o iPhone, o anche tramite Mac (ancora per chi non ha Mac non è disponibile il software).

Dallo schermo LED, potrete verificare, grazie ad una barra d’avanzamento, quanto distanti voi siate dall’obiettivo di perdita calorica che vi siete prefissati, obiettivo chiamato “NikeFuel”, che selezionerete da Mac o iDevice.

Ma come funziona Fuelband e come fa a calcolare le calorie perse? Qual è il grado di precisione di questo gadget? A queste domande ha risposto Glen Gaesser, un esperto della Arizona State University, che ha collaborato alla realizzazione di Fuelband. Come ha spiegato Gaesser, Fuelband monitora la cinetica dell’ossigeno, sfruttando un sistema di sensori. Nonostante la precisione assoluta sia, ovviamente impossibile, secondo Gaesser, il grado di approssimazione è davvero notevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *