Petrov: futuro in bilico tra Caterham e Pirelli

Il futuro del pilota russo Vitaly Petrov sembra essere ancora in bilico: nelle scorse ore sono spuntate due opzioni che per lui rappresentano comunque la possibilità di rimanere in F1: una riguarda la Caterham mentre l’altra consiste nel diventare collaudatore della Pirelli.

Entrambi i ruoli non garantiranno al pilota russo la possibilità di approdare in un team di alto livello perché i ruoli più ambiti sono tutti occupati e la sua uscita di scena tra le polemiche alla Lotus Renault F1 potrebbe comportargli un problema per il suo futuro.

Petrov ha annunciato su Twitter che darà informazioni ai suoi amici molto presto ma la realtà è che la situazione è decisamente poco chiara. L’unica cosa sicura è che il giovane pilota russo ha intenzione di rimanere nel circus della F1 e quindi entrambe le ipotesi sono accettabili per lui.

Come lui stesso ha dichiarato, è importante rimanere in F1 perchè se dovesse saltare un anno, sarà poi difficile rientrare successivamente e avere un volante nel 2013. L’ipotesi principale delle ultime settimane riguarda la possibilità di sostituire Jarno trulli alla Caterham ma il pilota italiano ha più volte affermato di avere un contratto firmato con la sua scuderia.

L’opzione Pirelli, invece, è decisamente più abbordabile in quanto Pirelli starebbe lavorando molto in Russia e quindi ci sono delle possibilità riguardanti una stretta collaborazione tra il giovane pilota e la società che fornisce gli pneumatici in F1.

Petrov non ha voluto parlare della sua ex scuderia Lotus Renault perché probabilmente la ferita brucia ancora ma per lui è arrivato il momento di guardare avanti.