Twitter censurerà i contenuti in caso di necessità!

Il social network Twitter è considerato uno strumento fondamentale per la comunicazione in tempo reale, forse molto più di Facebook e Google+. Come accaduto anche lo scorso anno, in questi giorni in cui il Nord Italia è rimasta vittima di due terremoti, l’hashtag #terremoto è uno dei più utilizzati.

Questo strumento è fondamentale per blogger e giornalisti che possono in questo modo comunicare con il mondo intero con messaggi di 140 caratteri o meno. Purtroppo la censura toccherà anche questo social network che finora si è sempre distinto per aver dato voce ai cittadini che vivono in paesi dove i governi tendono a chiudere la bocca ai propri elettori.

Purtroppo, Twitter essendo un’azienda non può andare contro il volere dei governi e quindi in alcuni Paesi questo social network sarà costretto a intervenire sotto forma di “censura selettiva”. Apprezzabile la decisione da parte della società di pubblicare un post in cui si avvisano gli utenti che in alcuni casi Twitter dovrà censurare alcuni tweet.

In ogni caso Twitter interverrà comunicando ai propri utenti il motivo che spinge la stessa a censurare i contenuti. Il social network del microblogging quindi deve adeguarsi alle diverse situazioni politiche vigenti nei vari Paesi del mondo.

In Italia, almeno per il momento, non ci sono problemi di questo tipo ma è chiaro che in altri Paesi ora i governi saranno liberi di tenere sotto controllo i propri cittadini. Ma d’altronde non in tutte le nazioni del mondo è presente la tutela della libertà di espressione che nel nostro Paese viene garantita dall’articolo 21 della Costituzione Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *